Extravergine d'oliva imbattibile

Campionato dell’Olio, premio Montiferru: vince la Toscana con Impruneta, San Casciano, Fiesole

di Redazione - - Cronaca, Economia, Salute e benessere

Stampa Stampa
L'olio extravergine ha proprietà anti-tumorali

L’olio extravergine ha anche proprietà anti-tumorali

ORISTANO – Sono saliti gli oli di Umbria, Puglia e Toscana sui gradini più alti del podio del Premio nazionale per l’olio
extravergine d’oliva Montiferru. Nella categoria Dop Igp domina la Puglia, prima con il Don Gioacchino di Canosa di Puglia e terza col Tentuta Torre di Mossa di Bitritto. Secondo posto per l’Erta di Quintole, di Impruneta (Firenze). Nella sezione Biologico primo posto alla Toscana, col Leccio del Corno, di San Casciano Val di Pesa, davanti al Lazio col Superbo di Alatri e al Ex Terra di Canosa di Puglia.

Per la Sezione Pluricultivar ancora prima la Toscana, col Galardi Plenum, di Fiesole, davanti all’olio umbro Emozione e al pugliese Lo Voglio. Tutti nella penisola anche i premi speciali Fratoianni, quelli della sezione Hermanu e quello per la miglior confezione (il pugliese Emozione). E tutta spagnola la sezione internazionale. Al Premio hanno partecipato 88 oli prodotti da 62 aziende, 39 provenienti dalla Penisola, 16 sarde e sette dall’estero. Il Premio Montiferru è una delle principali rassegne italiane del settore. E’ organizzato da un comitato di cui quest’anno fanno parte la Camera di Commercio di Oristano, il Comune di Seneghe, che ha ospitato la cerimonia di premiazione, le Agenzie regionali Laore e Agris e l’Associazione Nazionale Città dell’Olio.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.