La caduta di alcune pietre gli aveva fatto perdere l'equilibrio

Grosseto: scalatore settantenne salvato i n parete a Monte Argentario dall’elicottero del 118

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa

GROSSETO – L’elicottero del 118 gli ha probabilmente salvato la vita. Uno scalatore di 70 anni, che stava effettuando un’arrampicata in cordata con alcuni compagni, è stato recuperato dall’equipaggio di Pegaso II, direttamente dalla
parete rocciosa di Capo d’Omo a Monte Argentario (Grosseto), intorno alle 14 di oggi, 7 maggio. Sembra che l’uomo sia stato colpito da alcune pietre e detriti che gli hanno fatto perdere l’equilibrio e la presa sulla roccia. Visto che era impossibilitato a muoversi, non poteva scendere, né riprendere la scalata, i compagni hanno avvertito il 118 che ha inviato l’elicottero.

Il recupero è avvenuto con il verricello: il tecnico del soccorso alpino (che fa parte dell’equipaggio) si è calato, ha recuperato il ferito direttamente dalla parete e lo ha issato sull’elicottero. I medici hanno verificato le condizioni di salute e lo hanno portato al pronto soccorso di Grosseto, dove sono in corso gli accertamenti per una frattura.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.