Presidio sotto Palazzo Vecchio

Firenze, Ataf: niente sciopero il 15 maggio, ma 24 ore di «bus lumaca». Problemi per la circolazione

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

Un autobus dell’Ataf

FIRENZE – Lo sciopero è revocato, almeno per ora. Ma i dipendenti dell’Ataf protesteranno ugualmente, lunedì 15 maggio, con 24 ore di «bus lumaca» e un presidio, a partire dalle ore 15.30 sotto Palazzo Vecchio durante i lavori del Consiglio comunale. E’ quanto annunciato oggi dalla Rsu di Ataf Gestioni. Lo sciopero, spiega una nota, è stato revocato perché la commissione di garanzia ha contestato la regolarità della proclamazione della protesta.

La Rsu ha tuttavia deciso di non fermarsi e di rilanciare la propria azione lamentando che il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha recentemente dichiarato di volere un incontro prima del 15 maggio, cosa che ad oggi non è stata comunicata. Lo stesso discorso vale per l’azienda Ataf, la quale da giorni non convoca un incontro nonostante i numerosi temi sul tavolo tra cui quelli riguardanti la sicurezza a bordo e le condizioni di lavoro. Pertanto, concludono i lavoratori, viste le tante promesse fatte, la Rsu attiverà le procedure per poter proclamare una nuova azione di sciopero contro Comune di Firenze e Ataf Gestioni Srl.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.