Da giovedì 11 maggio

Firenze: al Museo dell’Opera del Duomo installazione realizzata da un artista cattolico e da una protestante

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa

«Spirito Creatore»di Filippo Rossi (cattolico) e Susan Kanaga (protestante)

FIRENZE – Al Museo dell’Opera del Duomo da giovedì 11 maggio sarà esposta un’installazione realizzata, insieme, da un artista cattolico e da una protestante, per riflettere simbolicamente sulla capacità dell’arte sacra di unificare le due branche del cristianesimo. L’opera, intitolata «Spirito Creatore», è frutto del lavoro di Filippo Rossi (cattolico e italiano) e Susan Kanaga (protestante e americana) e sarà esposta nello spazio mostre temporanee, rimanendo visibile al pubblico dall’11 maggio all’11 giugno, dalle ore 14 alle 19, con ingresso gratuito (pagando il biglietto del museo).

La mostra è pensata come iniziativa da inquadrare nel V Centenario della Riforma Protestante (1517 – 2017). «Se parliamo di dottrine – spiega Timothy Verdon, curatore dell’esposizione – i protestanti e cattolici restano separati. Allora perché non unirli intorno alla bellezza, per dare loro un”esperienza di comunione mediante l”arte? Nella ricerca condivisa di forme e colori in cui esprimere l”ineffabile, potranno imparare a vivere, credere, pregare e gioire insieme».

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.