Via libera all'esperimento

Firenze: ztl «estiva allungata» dal primo giugno 2017. E arrivano nuove «navette». Ok di Palazzo Vecchio

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

FIRENZE – Nonostante le polemiche e le avversità di alcune categorie economiche (commercianti in prima linea), la giunta comunale di Palazzo Vecchio ha deciso di andare avanti con la sperimentazione della ztl estiva allungata a Firenze nelle sere del giovedì e venerdì. È quanto ha deciso la giunta comunale che, nella seduta di oggi 9 maggio, ha affrontato le tematiche della ztl e della sperimentazione del nuovo orario estivo. Dopo aver esaminato le varie proposte in campo e quanto emerso nell’incontro tra gli assessori allo sviluppo economico Cecilia Del Re e alla mobilità Stefano Giorgetti e i rappresentanti delle categorie economiche e degli esercenti, la giunta ha dato mandato agli uffici di predisporre gli atti necessari per avviare il primo giugno il nuovo orario sperimentale.

Quindi la revoca, il giovedì e venerdì, della finestra 20-23 mentre è stato deciso di mantenere l’apertura notturna tra le 3 e le 7.30, modificando l’ipotesi iniziale di chiusura no-stop dalle 7.30 di giovedì alle 16 di sabato. Per la giunta questa sperimentazione non vuole rendere il centro inaccessibile ma ha l’obiettivo di abituare i cittadini a usare i mezzi di trasporto alternativi all’auto privata. Nessuna chiusura quindi, ma l’apertura a un nuovo e corretto utilizzo del centro storico per una maggiore vivibilità non solo per i residenti ma per tutti coloro che ne usufruiscono.

In abbinamento con questo provvedimento vengono confermati l’istituzione del servizio di navette di collegamento tra i parcheggi di struttura (in particolare Porta a Prato e Parterre) e varie zone del centro storico, il potenziamento del trasporto pubblico con la prosecuzione di alcune linee in orario notturno per collegare i quartieri più periferici al centro storico. Allo studio anche il prolungamento dell’orario dei bussini mentre è già in funzione il servizio notturno allungato della tramvia nei fine settimana. Si ricorda che la ztl diurna e notturna è sempre accessibile, oltre che dagli autorizzati, anche dai mezzi a due ruote, dai veicoli del car sharing e da quelli elettrici. La fase sperimentale durerà per il periodo della ztl estiva con una verifica a fine luglio in modo da introdurre eventuali miglioramenti.  La giunta ha infine raccolto l’invito delle categorie di mantenere un tavolo per definire insieme la ztl alla luce della messa in esercizio delle nuove linee tranviarie che saranno messe in esercizio nei prossimi mesi.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.