L'operazione della Guardia di Finanza

Livorno: debiti tributari per 10 milioni. Cinque persone sottoposte a misure cautelari

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

LIVORNO – L’accusa? Mancato versamento di debiti tributari per oltre 10 milioni di euro, con appropriazioni e distrazioni di denaro per svariati milioni di euro che sarebbe servito a garantire un elevato tenore di vita, con viaggi, acquisto di gioielli ed autovetture di lusso, nonché assidua frequenza ai casinò. Cinque persone sono state al centro dell’operazione della Guardia di Finanza di Livorno e raggiunte da misure cautelari per associazione a delinquere e vari reati tributari.

Sono stati anche sequestrati beni per 8,8 milioni. I militari delle Fiamme gialle stanno dando esecuzione ad un’ordinanza, emessa dal gip Beatrice Dani, di applicazione della misura cautelare personale nei confronti dei cinque, di cui due in carcere, una sottoposta agli arresti domiciliari e due destinatari dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, di cui uno aggravato anche dall’obbligo di dimora nel Comune di Livorno. Sono in tutto quindici le persone indagate, di varia nazionalità, coinvolte, a vario titolo.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.