Dall'8 settembre al 1 ottobre

Opera di Firenze: aperta la prevendita per il mini-festival «Passione Puccini»

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Top News

Stampa Stampa

Giacomo Puccini

FIRENZE – All’Opera di Firenze, in settembre, ci sarà un mini-festival pucciniano, dal titolo «Passione Puccini», con tre opere fra le più amate dal pubblico: «Madama Butterfly» (8, 13, 15, 21 settembre, sempre alle 20), «La Bohème» (14, 16, 23, 27 settembre alle 20 e 30 settembre alle 15.30, con Maria Mudryak nel ruolo di Mimì) e «Tosca» (22, 26 e 28 settembre alle 20 e 24 settembre e 1 ottobre alle 15.30).

Qualcosa di molto simile al «Recondita armonia» che fu proposto con strepitoso successo al vecchio Comunale per un paio d’anni prima dell’arrivo della devastante Francesca Colombo, che lo spazzò via con quel che di buono avevano inventato negli ultimi tempi per allargare e fidelizzare il pubblico dell’opera. Anche allora veniva proposto un trittico di titoli scelti fra i più popolari di Verdi o di Puccini, in allestimenti non costosi e con prezzi decisamente inferiori rispetto a quelli correnti per le opere in stagione. Stavolta sono solo leggermente inferiori a quelli della passata stagione invernale: il primo settore di platea costa 80 euro, però si possono fare abbonamenti per le prime a 160 (120, 100 e 85 gli altri settori) oppure prendere carnet a data libera per 190 (145, 120 e 100 gli altri settori).

La prevendita degli abbonamenti anche online si è aperta ieri, mentre oggi, 13 maggio, si è aperta quella per i biglietti

Tutti i dettagli su cast, direttori, regie e prezzi nell’apposita sezione sul sito dell’Opera di Firenze. L’Orchestra e il Coro saranno naturalmente sempre quelli del Maggio Musicale Fiorentino.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.