La maison ha pagato la nuova insegna

Prato: Gucci contro Gucci, ristorante cambia nome. Accordo senza battaglia legale

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

PRATO – Avevano aperto il ristorante chiamandolo con il proprio cognome: Gucci. Ma hanno dovuto cambiare l’insegna: perché la maison Gucci non gradiva. I Gucci, come hanno riportato le cronache pratesi, hanno trattato con la maison Gucci per trovare una soluzione alternativa, evitando una battaglia legale. La storia, riferita appunto sulle pagine locali dei quotidiani, è andata avanti fino a quando è stata trovata un’intesa: il ristorante ha optato per cambiare nome e la maison Gucci pagherà la nuova insegna. Il locale, nel cuore del centro storico di Prato, in via dell’Accademia, è attivo da meno di un anno e ora ha optato per il cambio di insegna e denominazione dopo, affermano i proprietari, una serie di confronti con la griffe. Il ristorante, che si chiamava Gucci doc, è stato raggiunto da una serie di lettere che intimavano i proprietari di cessare di utilizzare quel nome.

Una delle titolari – Martina Gucci di 27 anni – ha rivelato: «Hanno cominciato mandandoci una lettera a cui noi abbiamo replicato che quello è il nostro cognome. Loro però  hanno minacciato ufficialmente querela. Alla fine ha prevalso la scelta di trovare una soluzione. Abbiamo riflettuto, non abbiamo soldi, tempo ed energie da spendere in questa battaglia. Poiché loro – afferma Martina – hanno un pool preparatissimo di avvocati non ce la siamo sentita di andare avanti».  Alla fine, racconta la famiglia pratese, l’accordo amichevole si è risolto con la disponibilità della maison a farsi carico della spesa per la nuova insegna del locale pratese che ora si chiama «Gi doc».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.