Cosa fare di giorno e di sera

Week End 13-14 maggio a Firenze e in Toscana: musica, teatro, eventi, mostre, feste

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Sport, Top News

Stampa Stampa
Zubin Mehta

Zubin Mehta, che domina il fine settimana all’80° Maggio Musicale Fiorentino

FIRENZE

Mehta: concerto con Avital e Don Carlo –  Piatto ricco per l’80° Maggio Musicale Fiorentino all’Opera di Firenze. Sabato 13 alle 20 ultimo dei due concerti in programma con Zubin Mehta sul podio. L’Orchestra del Maggio nella prima parte eseguirà, col mandolinista Avi Avital, il Concerto in re maggiore RV 93 per mandolino di Antonio Vivaldi e il Concerto per mandolino del contemporaneo Avner Dorman, commissionato dallo stesso Avital. Nella seconda parte della serata si ascolta la Quarta sinfonia di Anton Bruckner detta dall’autore stesso Romantica. Biglietti da 10 a 100 euro in vendita anche online. Domenica 14 alle 15.30 ultima replica del «Don Carlo» di Giuseppe Verdi (nella foto), con Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino diretti ancora da Zubin Mehta. Nel ruolo eponimo il tenore Sergio Escobar (che prende il posto di Roberto Aronica); Elisabetta è la californiana Julianna Di Giacomo, Filippo II è Dmitry Beloselskiy, Rodrigo il lucchese Massimo Cavalletti, la Eboli Ekaterina Gubanova, Il grande Inquisitore Eric Halfvarson. Meravigliosi i costumi filologici di Jesús Ruiz. Rimasti biglietti solo in platea, in vendita anche online.

notre dame de paris coccianteNotre Dame de Paris – Il musical «Notre Dame de Paris», ideato da Luc Plamondon, messo in musica da Riccardo Cocciante su libretto italiano di Pasquale Panella e prodotto da David Zard, è tornato in scena al Mandela Forum di Firenze (Piazza Berlinguer): repliche Sabato 13 maggio ore 16 e ore 21, Domenica 14 maggio ore  17 e ore 21. Sabato 13 nel vicinissimo Stadio Artemio Franchi c’è anche Fiorentina-Lazio: meglio non usare i mezzi a motore privati. Per evitare di entrare in auto in zona Campo di Marte è stata predisposta un’area di sosta gratuita in via della Chimera, attigua alla Stazione Fs di Rovezzano (vicina all’uscita autostradale A1 Firenze Sud), da cui si potrà arrivare al Mandela Forum in pochi minuti, con bus navette o con il treno; treno speciale anche al termine dello spettacolo serale. Biglietti da 23,50 a 70 euro. Info 055.667566 – www.bitconcerti.itwww.ndpitalia.it

Fabbrica Europa – Per il festival Fabbrica Europa alla Stazione Leopolda (Viale Fratelli Rosselli) sabato 13 maggio ore 19 Leviedelfool in Heretico (12/10 euro ), ore 20 Salvo Lombardo e Aura Dance Theatre presentano Twister (danza; 8/5 euro); sabato 13 alle 21 e domenica 14 alle 19 – Cristina Kristal Rizzo e Cab008 in Prélude (danza, prima nazionale; 15/12 euro); sabato 13 ore 23 concerto dei Marlene Kuntz (nella foto; 15/12 euro); fino a domenica 14 alla Palazzina ex Fabbri Half a House di Sonia Gomez, Leonardo Delogu, Gosie Vervloessem, Brogan Davison, Petur Armannsson e all’Isolotto (viale dei Bambini) Rope. possibilities of binding | installazione partecipativa. Domenica 14 alle 21 concerto con William Parker e Hamid Drake, due tra i più grandi musicisti afroamericani contemporanei, che presentano «A Love Supreme», omaggio a Coltrane a 50 anni  dalla scomparsa (12/10/8 euro).

Morte di Danton – Al Teatro della Pergola (via della Pergola 18) sabato 13 alle 20.45 e domenica 14 alle 15.45 il Teatro Stabile di Torino presenta il premiatissimo kolossal «Morte di Danton» di Georg Büchner. Mario Martone dirige 29 attori, tra i quali Paolo Pierobon (Robespierre), Giuseppe Battiston (Danton), Iaia Forte (la moglie di Danton), Paolo Graziosi (Payne), in un dramma che mette in scena gli ultimi giorni del Terrore, con l’amicizia prima e il conflitto poi tra Danton e Robespierre. La nuova traduzione è di Anita Raja. Biglietti da 13 a 34 euro. Biglietteria: Teatro della Pergola, Via della Pergola 30, Firenze, 055.0763333 biglietteria@teatrodellapergola.com. Dal lunedì al sabato: 9.30 / 18.30. Circuito regionale BoxOffice, anche online

Fiorella MannoiaFiorella Mannoia – Sabato 13 e domenica 14 maggio alle 20.45 al Teatro Verdi (via Ghibellina, 99) arriva Fiorella Mannoia, seconda classificata al Festival di Sanremo, carriera ormai pluridecennale, con «Combattente, il tour», arricchito i nuovi titoli rispetto al precedente tour. Le date del tour primaverile di Fiorella Mannoia continuano a registrare il tutto esaurito. Sono 19 i concerti già sold out in prevendita. E in molte città si replica, come a Firenze, dove inizialmente era stato previsto un solo concerto.

Petrarca in musica – Presso la Biblioteca Pietro Thouar (Piazza Torquato Tasso n. 3; ingresso libero; info: istitutoclementeterni@gmail.com, 338 8963453) sabato 13 maggio alle 11.30 il Quintetto Polifonico Clemente Terni (Lorena Giacomini soprano, Costanza Redini contralto, Gualtiero Spini tenore, Oronzo Parlangèli baritono, Guglielmo Visibelli basso) presenta «Qual io mi sia, per la mia lingua s’oda. Petrarca, petrarchismo e poesia in musica tra ’500 e ’600», con musiche di Jacques Du Pont, Philippe Verdelot, Orlando di Lasso, Adriano Banchieri. Di quest’ultimo si esegue una selezione dal «Festino del Giovedì Grasso avanti Cena», del 1608, brillante esempio di comunicazione tra area colta e popolare in cui convivono brani comici costruiti su testi popolareschi e madrigali composti sul modello cinquecentesco, costruiti su testi del poeta Giovanni Battista Guarini.

Benji & Fede – Il duo pop modenese Benji & Fede approda all’Obihall (via Fabrizio De André angolo Lungarno Aldo Moro) e, per venire incontro alle richieste, le date sono diventate due. A quella, esaurita da tempo, di sabato 13 maggio si aggiunge un secondo show, domenica 14 maggio, sempre alle ore 20. Per la data di domenica 14 maggio, oltre al parterre in piedi, è stata allestita anche una galleria con posti numerati. Ci sono ancora biglietti per entrambi i settori. L’ultimo album di Benji & Fede, “0+” (ottobre 2016) è rimasto per due settimane al primo posto della classifica di vendita (Disco di Platino). Agli MTV EMA 2016 a Rotterdam si sono aggiudicati il “Best Italian Act”, e hanno trionfato nella categoria “Cantante Italiano Preferito” ai Nickelodeon Kids’ Choice Awards 2017 che si sono tenuti a Los Angeles l’11 marzo. Biglietti: Sabato 13 Parterre in piedi Pit 40 euro, Posto unico 25 euro; Domenica 14 Galleria numerata 30 euro, Parterre in piedi 25 euro.

Sorelle Materassi – Al Teatro di Cestello (Piazza di Cestello) sabato 13 alle 20.45 e domenica 14 alle 16.45 un grande classico, le «Sorelle Materassi» di Palazzeschi nella riduzione di Oreste Pelagatti. Proprio al Cestello debuttò la prima riduzione autorizzata per il teatro con la grande Wanda Pasquini, che con questo copione dette il suo addio alle scene. Oggi riprende la regia originale Marcello Ancillotti, con le stesse scenografie di allora. Info e prenotazioni 055.294609.

Gino Bartali, campione di ciclismo e di umanitàStaffetta Bartali – Sabato 13 maggio da Piazza Duomo a Firenze al Museo Bartali di Ponte a Ema si svolgerà la Staffetta Bartali, manifestazione che celebra Gino Bartali come uomo e ciclista: rischiò difatti la vita per salvare quella dei perseguitati dai campi di concentramento e ci riuscì con 800 persone, nascondendo nel manubrio e nella sella della sua bicicletta documenti falsi da consegnare alle famiglie dei perseguitati tra Firenze e Assisi (un campione, come noto, copre in bici grandi distanze per allenarsi). Israele ha riconosciuto il suo impegno nominandolo Giusto tra le Nazioni. Ritrovo alle 14.30, partenza alle 15.30.

Deejay Ten 2017 – Domenica 14 in centro si corre la Deejay Ten 2017, corsa non competitiva in versione  5 km (partenza Lungarno Zecca Vecchia – arrivo via Magliabechi) e 10 km (partenza Lungarno Zecca Vecchia – arrivo Piazza Signoria). Organizzata da Radio Deejay vedrà centinaia di atleti impegnati nella manifestazione. Su entrambi i percorsi della corsa sarà chiusa la circolazione dalle 9.30 fino al termine del passaggio degli atleti.

Chiusura al Tenax – Chiusura in grande stile per la 35esima stagione di Nobody’s Perfect al Tenax (Via Pratese, 46; apertura porte ore 22:30; ingresso vietato ai minori di 18 anni; euro 35/38); star della consolle è il napoletano Marco Carola, uno degli ambasciatori della techno, sulla scena sin dai primi anni ’90. A scaldare il dancefloor Marco Faraone, ormai uno dei più affermati dj e producer della scena elettronica internazionale. Giovane ma dotato di uno stile unico, Faraone è da anni protagonista di alcuni dei festival più importanti: dal Tomorrowland al Klubbers Day, passando per l’ADE di Amsterdam, il Caprices festival in Svizzera, il BPM festival e la Miami music week, la carriera di Marco sembra quella di un predestinato.

Catone di Händel – Da Dischi Fenice (Via Santa Reparata, 8/b) sabato 13 alle 17.30 il direttore d’orchestra Carlo Ipata presenta il CD «Catone» di Händel, che ha appena inciso per l’etichetta Glossa con l’ensemble Auser Musici. Ingresso libero.

Careggi in Musica – Domenica 14 maggio alle 10.30, per “Careggi in Musica”, nell’Aula Magna del Nuovo Ingresso dell’Ospedale di Careggi (Largo Brambilla 3, ingresso libero) concerto dell’Orchestra del Centro Musicale Suzuki di Firenze diretta da Virginia Ceri e formata dai giovanissimi allievi della Scuola, che grazie all’insegnamento tramite il Metodo Suzuki riescono ad imparare a suonare uno strumento fin dall’età prescolare ed apprendere fin da subito la musica d’insieme. La mattinata prevede anche la partecipazione dei docenti, tra cui Virginia Ceri (Presidente del Centro Musicale Suzuki di Firenze), Chiara Coppola, Andrea Tavani, Francesca Giovannelli, Elisabetta Sciotti, Francesca Profeta, Emiliana Sessa.

Incontri con la città all’Università – Domenica 14 maggio alle 10.30 presso l’Aula Magna del Rettorato (piazza S. Marco 4) secondo appuntamento degli Incontri con la città. Leggere il presente per comprendere il futuro, il ciclo di lezioni aperte a tutti organizzate dall’Ateneo fiorentino. «Una crisi infinita. L’Europa in stallo e la ripresa mondiale” è il tema dell’incontro; relatore Giorgio Ricchiuti, docente di Politica Economica. Introduce e coordina Franco Bagnoli. Ingresso libero.

Art is in the Square – Sabato 13 maggio undicesima edizione di «Art is in the Square», iniziativa promossa dall’Istituto Lorenzo de’ Medici, ideata con l’intento di mettere in contatto gli allievi della scuola e il quartiere di San Lorenzo che la ospita. Tre gli appuntamenti: dalle 11 alle 18.30 in Piazza San Lorenzo una mostra con le opere degli allievi del dipartimento di Belle Arti e Design; alle 17 spettacolo degli allievi del dipartimento di Danza, con coreografie di danza classica, danza moderna e flamenco nella Chiesa di San Jacopo in Campo Corbolini (via Faenza 43); a seguire un reading di brani tratti da importanti opere della letteratura classica europea.

Indie al Bugh! – Penultimo weekend di programmazione a BUH!  (via Panciatichi 16, Firenze – ingresso libero soci Arci; dalle 22), dove sabato 13 c’è il concerto di Kid Francescoli,  prodigio dell’indie-pop francese, che presenta il suo nuovo album. In apertura il live di presentazione di “Life Through Apocalypse”: l’EP d’esordio della musicista fiorentina Charo Galura.  Segue il dj set di Ghiaccioli e Branzini.

Bottesini – Nel Cenacolo della Basilica di Santa Croce domenica 14 e lunedì 15 maggio alle 21 (biglietti 12/10/5 euro) l’Orchestra di Toscana Classica diretta da Paolo Biancalana, solisti Andrea Lombardo e Davide Galaverna, entrambi al contrabbasso, presenta pagine di letteratura contrabbassistica a firma di Giovanni Bottesini: due delle quattro Fantasie dedicate alle opere di Vincenzo Bellini, quelle su temi di “Norma” e “La Sonnambula”, e l’altrettanto celebre “Passione amorosa”. Completano il programma “Adagio e fuga K 546” di Wolfgang Amadeus Mozart e la “Serenata per archi op. 20” di Edward Elgar. Strumento che ha visto la diffusione soprattutto in ambito jazz, il contrabbasso ha quasi sempre avuto un ruolo comprimario in ambito classico. Almeno fino all’avvento di Giovanni Bottesini, che ne fu grandissimo virtuoso, tanto da guadagnare l’appellativo di “Paganini del contrabbasso”.

Festa della Mamma con caccia al tesoro – A Villa Bardini, per il giorno della Festa della Mamma, c’è una Caccia al tesoro nel Giardino. Sono previsti quattro appuntamenti di un’ora ciascuno (alle ore 10, 12, 15, 17), prenotabili per scoprire i segreti del bellissimo parco che si affaccia su Firenze (10 euro; gratis bambini sotto i 13 anni). Per chi non riuscisse a prenotare su internet è possibile presentarsi direttamente a Villa Bardini domenica 14 maggio per entrare in uno dei quattro gruppi previsti oppure visitare soltanto villa e giardino con ingresso ridotto. Per informazioni: tel. 055/200.66.214. Sarà possibile visitare anche la mostra Nero su Nero. Da Fontana a Kounellis a Galliani.

Florence Creativity – Fino al 13 maggio alla Fortezza da Basso c’è Florence Creativity, una sorta di grande vetrina dove trovare ed acquistare i materiali più ricercati e innovativi: tessuti, filati, cucito creativo, home decor, bijoux, scrapbooking, patchwork, ricamo, e molto altro. Ingresso 10 euro, ridotto 5.

Festa dei più Mondi – Alla Scuola Andrea del Sarto, in via di San Salvi 12, sabato 13 dalle 15 alle 18 Festa dei più Mondi. Incontro aperto a tutti con musica, arte e attività. Ingresso libero. Info 055.6236195, 335.6270739 info@chille.it

Mostre – A Palazzo Strozzi dal 10 marzo al 23 luglio 2017 c’è «Bill Viola. Rinascimento elettronico». Una mostra che celebra il maestro statunitense della videoarte contemporanea in dialogo con i capolavori del Rinascimento. Una selezione di 26 opere, dalle prime sperimentazioni degli anni Settanta fino alle grandi installazioni successive al Duemila. Tutti i giorni inclusi i festivi 10-20. Giovedì: 10-23

Dopo Klimt, tocca a Leonardo: sabato 13 maggio apre la mostra-installazione «Da Vinci Experience», sorta di story telling per immagini dell’universo di Leonardo Da Vinci, ottenuta grazie alle multiproiezioni in video mapping, su nove grandi schermi e sulle architetture della navata di Santo Stefano al Ponte, di centinaia di immagini digitalizzate ad alta definizione, d’inserti video in full HD; sul tutto, una colonna sonora diffusa a 360° in Dolby surround. Fino a domenica 8 ottobre 2017.

Plautilla Nelli, Ultima Cena, particolareDal 9 marzo al 4 giugno 2017, con la mostra «Plautilla Nelli. Arte e devozione in convento sulle orme di Savonarola» nella Galleria delle Statue e delle Pitture, presso gli Uffizi, viene presentata la pubblico la figura e la carriera di Plautilla Nelli (Firenze 1524 -1588). Entrò all’età di quattordici anni nel convento domenicano di Santa Caterina in Cafaggio, a Firenze, in Piazza San Marco. Una monaca autodidatta che riuscì a imporre un suo stile e dar vita tra le mura del convento domenicano un piccolo, ma attivo laboratorio artistico e artigiano. Una bottega artistica a tutti gli effetti testimoniata dal ritrovamento di una produzione seriale di opere religiose. Opere la cui vendita fu fondamentale per la vita del Convento di Santa Caterina. Appartiene a Plautilla Nelli la realizzazione de «L’Ultima cena» (attualmente in restauro), l’unica opera conosciuta al mondo che affronti questo tema pittorico e che sia stata dipinta da una artista donna in epoca non moderna. Orario: da martedì alla domenica ore 8.15 – 18.50. Info e prenotazioni: Firenzemusei 055 294883

Una straordinaria selezione di pietre lavorate appartenute alla famiglia Medici, affiancata da un’esposizione di minerali naturali di rara bellezza provenienti dall’Italia e da tutto il mondo, è in mostra al Museo di Storia naturale dell’Università di Firenze, meglio noto come La Specola (via Romana, 17 Firenze – 1° piano). La mostra si intitola «Mineraliter. Pietre mirabili tra Medici e Natura» e resterà aperta fino al 31 dicembre. Il percorso ha inizio dalle origini del collezionismo rinascimentale per giungere  a mostrare la ricchezza scientifica ed estetica delle attuali collezioni mineralogiche del Museo. È esposta una selezione della collezione di pietre lavorate (coppe, vasi, oggetti ornamentali), per la maggior parte proveniente dal cosiddetto Tesoro dei Medici. La passione per l’arte dell’incisione di gemme e pietre dure, infatti, caratterizzò sempre la celebre dinastia, a cui si deve – per iniziativa di Ferdinando I – la fondazione dell’Opificio delle Pietre Dure nel 1588. Nell’esposizione alla Specola, fra gli altri preziosi oggetti, due coppe in diaspro e una coppa in giada nefrite appartenute a Lorenzo il Magnifico, come riporta l’incisione Laurmed. Ma anche la tazza in lapislazzuli a forma di conchiglia, citata dal Vasari, acquistata da Cosimo I nel 1563 dal celebre lapicida milanese Gasparo Miseroni o lo straordinario vaso a navicella in quarzo ialino, scavato e lavorato da un unico blocco, di manifattura fiorentina della fine del XVI secolo. Alcuni oggetti risalgono invece all’epoca lorenese, come la tabacchiera in malachite, montata in  oro, di manifattura spagnola, probabile dono per le nozze di Pietro Leopoldo di Lorena con Maria Luisa di Borbone. Orario: fino al 31 maggio da mart a dom. 9.30-16.30. Dal 1° giugno 10.30-17.30. € 6/3. Il biglietto comprende anche la visita alla Collezione Zoologica al 2° piano. Info e visite guidate: 055 2756444.

A Villa Bardini (Costa S. Giorgio, 2) dal 14 aprile al 9 luglio c’è «Nero su Nero. Da Fontana e Kounellis a Galliani». Curata da Vera Agosti, la mostra è una riflessione sull’uso del nero nella pittura e nella scultura italiana attraverso una selezione di 31 lavori di maestri rappresentativi dei principali momenti della storia dell’arte contemporanea italiana: lo Spazialismo con 5 tagli neri di Lucio Fontana e un’opera di Paolo Scheggi; l’Informale con un Catrame di Alberto Burri e un raffinato piatto; il Concettuale con Vincenzo Agnetti; l’Arte Povera con una grande scultura di Mario Ceroli e un lavoro di Jannis Kounellis. Spazio anche alla moda con il nero di Capucci in dialogo con tre lavori di Alberto Burri. E ancora, la Pop Art con quattro tele di Tano Festa e Franco Angeli, la Transavanguardia con il dipinto “La Monaca” di Enzo Cucchi; esposte inoltre opere di personalità singolari come Gino De Domincis e Nunzio; il gruppo degli Anacronisti e il Magico Primario è rappresentato da Omar Galliani.

Al Museo Stibbert (Via Federigo Stibbert, 26) fino al 10 settembre c’è la mostra «Robot fever: il samurai nell’era dei chogokin». Ingresso 8 euro.

LASTRA A SIGNA (FI)

Sabato 13 maggio ore 21 e Domenica 14 maggio ore 17.30 al Teatro delle Arti la Compagnia teatro popolare d’arte e la Compagnia Simona Bucci presentano «Mille brividi d’amore. Il sogno italiano degli anni Sessanta», Progetto teatrale di Gianfranco Pedullà su testi originali di Masimo Sgorbani, con Giusi Merli, Gianfranco Quero, Marco Natalucci, Rosanna Gentili, Roberto Caccavo, Gaia Nanni, Gianna Deidda, Rosaria Lo Russo, Isabella Giustina, Eleonora Venturi, Fausto Berti, Matteo Zoppi. Gli anni Sessanta, il boom economico, il passaggio a quella società dei consumi definita da Pasolini “mutazione antropolgica”….  “Mille brividi d’amore”, secondo episodio della trilogia “Dopo Salò”, racconta la storia di due sposi novelli (Tonino e Graziella, interpretati da Marco Natalucci e Rosanna Gentili) nel mezzo di un terremoto sociale e culturale. Posto unico 10 euro. Info, prevendite e prenotazioni Teatro delle Arti – viale Matteotti 5/8, Lastra a Signa (FI); tel. 055 8720058 – 331 9002510  Prevendite on line www.boxol.it

SCANDICCI (FI)

Ultimi giorni di eventi per la festa di San Zanobi. Sabato 13, nel Parco del Castello dell’Acciaiolo, alle 16 animazione per bambini con il Mago Bambi, a seguire musica con vari gruppi di Scandicci. Nel tardo pomeriggio Osservazione del cielo con l’Associazione Astrofili Fiorentini (Osservatorio Astronomico di San Polo a Mosciano). Nel pomeriggio di domenica 14, nel Parco del Castello dell’Acciaiolo, Bandierai degli Uffizi col Corteo della Repubblica Fiorentina, a seguire Partita Vecchie Glorie del Calcio Storico Fiorentino Parte Guelfa, Cavalleria Repubblica Fiorentina. Stand gastronomico allestito dall’Associazione San Zanobi e dalla Misericordia di Lastra a Signa sezione di Scandicci, con possibilità di pranzo, merenda e cena.

RUFINA (FI)

Ogni primavera, da 31 anni, si tiene, contemporaneamente in oltre 100 città italiane, Bicincittà, un tour per le strade da effettuare senza fretta, per ricordarsi che esiste un modo di vivere ecologico. Domenica 14 maggio l’edizione 2017 di Bicincittà Luoghi in Azione, manifestazione nazionale Uisp, per il territorio fiorentino si tiene a Rufina-Montebonello sulle due ruote. Il via alle 10 dallo stadio di Rufina; l’arrivo sarà al Circolo di Montebonello. Si tratta di una pedalata gratuita dedicata alla Polisportiva Rugiada e organizzata da UISP Firenze Ciclismo, UISP Solidarietà Firenze e con il patrocinio dei comuni di Pontassieve e Rufina. Ognuno potrà usare la propria bici; consigliato l’uso del casco e imposto il rispetto delle norme del codice. Per info: Delegazione Uisp Valdisieve, Via Mascagni – Sieci. Tel. 055 8315325.

SESTO FIORENTINO

Da sabato 13 a domenica 21 c’è «Gnamo!», con molti eventi nelle strade e nelle piazze del centro di Sesto Fiorentino. Si parte sabato 13, alle ore 10, con l’inaugurazione alla presenza delle autorità in piazza Vittorio Veneto; Gnamo! sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 23, sabato e domenica dalle 10 alle 23 e domenica 21 maggio dalle 10 alle 20. Sabato 13 ore 17 Microconferenza sulle etichette alimentari e rischi correlati A cura di OpenLab.  Domenica 14 maggio (tutto il giorno) InstaMeet #GnamoaSesto alla scoperta di Sesto Fiorentino; alle ore 18 Cuochi sestesi e dintorni alla prova. Contest amatoriale sulle ricette tradizionali. Le polpette. Una giuria giudicherà i piatti migliori.

Al Teatro della Limonaia la Scuola di Teatro Intercity sabato 13 e domenica 14 maggio 2017 ore 21 presenta «BrechtBaal (dedicato a Bertolt Brecht )», drammaturgia e regia di Dimitri Milopulos, aiuto regia Laura Agostini, collaborazione al percorso formativo Riccardo Naldini; con gli allievi del terzo anno della Scuola di Teatro Intercity dell’Ass. Cult. Teatro della Limonaia: Cosimo Bani, Michael Calà, Ginevra D’Uva, Alice Fusco, Giorgio Lumia, Elisa Mafucci, Niccolò Orlandini, Elena Talenti, Niccolò Testi. «Baal», testo al quale è ispirato il lavoro di quest’anno, è stato scritto nel 1918 da Bertolt Brecht ventenne ed è stata la sua prima opera teatrale. Un lavoro acerbo di Brecht nel quale, però, troviamo già le basi di quel che diventerà il suo teatro negli anni a venire: c’è già la musicalità, si accenna a delle canzoni e a delle ballate, c’è l’ironia e soprattutto una forte teatralità espressionista. Posto unico € 10 Informazioni: Teatro Della Limonaia Tel.055-440852.

BORGO SAN LORENZO (FI)

Domenica 14 torna «Stalle aperte in Mugello», per conoscere la vita di fattoria. Eventi e animazioni per bambini. Info www.mukki.it. A Villa Pecori Giraldi, sabato 13 e domenica 14 maggio, c’è Mugello da Fiaba il Festival per bambini e ragazzi che quest’anno ha per tema Gli animali nelle fiabe. Info: borgodeibambini.it

SAN PIERO A SIEVE (FI)

Domenica 14 maggio nel centro storico c’è «Estemporanea»: vari pittori rappresentano in diretta uno scorcio del borgo di San Piero a Sieve. A fare da cornice all’evento si alternano concerti, spettacoli per bambini, letture di poesie, performances teatrali, mostre fotografiche e tante altre attività legate dal comune denominatore dell’Arte. Dettagli stl sito della Pro Loco.

PISTOIA

Sabato 13 maggio alle 21.00, nel Saloncino della Musica di Palazzo De’ Rossi, si concluderà la 56° Stagione di Musica da Camera della Fondazione Pistoiese Promusica con la prima assoluta di Schubert – Nobody’s room del gruppo Soqquadro Italiano: un quintetto remix per voce, piano, sax, musica elettronica e lanterna magica. D’impianto cameristico, diviso in tre quadri, preceduti da un prologo e sigillati da un epilogo, il sesto spettacolo musicale e multimediale concepito per l’ensemble da Claudio Borgianni sarà portato in scena da Vincenzo Capezzuto (voce) assieme a Cosmo Nocenzi al pianoforte, Luciano Orologi al sax soprano e clarinetto basso, con l’elaborazione elettronica di Fabio Fiandrini e le proiezioni video di Cristina Spelti. Il suo allestimento scenico sarà costituito da semplici scatoloni di cartone, sui quali saranno proiettate immagini attraverso una lavagna luminosa, in un intervento integrato in partitura secondo la stessa logica musicale seguita dalle altre voci. Biglietti da 6 a 20 euro.

MONTECATINI TERME (PT)

Al Teatro Verdi di Montecatini (Viale Giuseppe Verdi, 45) sabato 13 alle 21 Umberto Tozzi fa tappa col tour che festeggia i 40 anni della sua hit «Ti amo». www.teatroverdimontecatini.it

TERRANUOVA BRACCIOLINI (AR)

Sabato 13 maggio ore 21.30 all’Auditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini (via Vittorio Veneto 19) debutta a Sguardi sul Reale il Valdarno Musiche Collective: 17 musicisti dai 12 ai 70 anni tra rock, jazz, tango e canzone d’autore. Nel pomeriggio escursione naturalistica nelle Balze di Piantravigne con proiezione in grotta e in serata dj set retrò Disco Bar Sport. Presentano 8 brani originali, arrangiati con la supervisione del sassofonista Daniele Malvisi, in una commistione di generi che vanno dal rock al minimal, dal tango al jazz fino a sconfinare nella canzone d’autore e nel rap, per una mappa sonora che intreccia suggestioni, ispirazioni, aspirazioni e ricordi personali. In apertura, aperitivo nel foyer a cura di #QuasiQuasi_social cafè_.

SIENA

Domenica 14 alle 22 allo Spazio Live Cacio&Pere di via dei Termini 70 si esibisce Lorenzo Kruger, frontman dei Nobraino. Info 05771510727.

LIVORNO

Domenica 14 maggio alle 17 gran finale della prima parte di stagione per “Ospedali in Musica”, la stagione di concerti in ospedale organizzata da A.Gi.Mus. e USL Toscana Nord Ovest con il sostegno della Fondazione Livorno. Presso la Hall al Secondo Piano del Palazzo di Amministrazione degli Spedali Riuniti di Livorno (ex maternità, in Viale Alfieri, ingresso libero), si esibiranno  in concerto i due giovanissimi pianisti Emanuele Nazzareno Piovesan e Sofia Donato, vincitori del Concerto Premio Junior al Concorso Internazionale Premio Crescendo e premiati con 100/100 e primo premio assoluto ex aequo nella loro categoria. Si esibirà anche il duo formato da Elena Gori al violino e Lucrezia Liberati al pianoforte, che eseguiranno la Sonata in La maggiore di C. Franck per violino e pianoforte.

Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.