Lo studio della Cgia di Mestre

Economia: aumentano i controlli dello Stato sulle imprese, in un anno possono arrivare a 111

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

ROMA – Si rafforza il potere ispettivo dello Stato e delle strutture periferiche nei confronti delle imprese. La Cgia di Mestre ha calcolato che, potenzialmente, una piccola o media impresa può essere soggetta a 111 controlli all’anno da parte di 15 diversi istituti, agenzie o enti pubblici. L’area più soggetta a controlli è quella relativa all’ambiente e alla sicurezza nei luoghi di lavoro con 56 potenziali verifiche. Segue il fisco con 26 controlli eseguiti da 6 agenzie diverse. Per la contrattualistica il numero delle verifiche si attesta a quota 21.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.