L'intervento del cardinale Betori

Firenze: intitolata a Ettore Bernabei la strada davanti alla sede Rai Toscana. Cerimonia con Franceschini e la Maggioni

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Politica

Stampa Stampa

Ettore Bernabei

FIRENZE – Da oggi, 16 maggio 2017, la strada davanti alla sede Rai della Toscana è divisa in due: da una parte resta Largo Alcide De Gasperi, mentre dall’altra è intitolata a Ettore Bernabei, il grande capo che dette un’impronta nuova alla Rai a partire dagli anni Sessanta. Bernabei, giornalista fiorentino, già direttore de Il Giornale del Mattino eppoi manager anche di Iri e Italstat, oltre che della Rai, è scomparso nell’agosto del 2016. Oggi, 16 maggio, avrebbe compiuto 96 anni.  Alla cerimonia hanno preso parte, oltre ai familiari (aveva avuto 8 figli), al sindaco Dario Nardella e all’arcivescovo Giuseppe Betori, il ministro per i Beni culturali, Dario Franceschini, la presidente della Rai Monica Maggioni e l’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta.

L’idea dell’intitolazione, ha spiegato il sindaco, è stata condivisa con i figli di Bernabei. Quando s’intitola un luogo di una città si sancisce un legame indissolubile tra la città stessa e la persona a cui si intitola quel luogo: «Oggi la
grande famiglia di Firenze si lega a Ettore Bernabei» ha detto Nardella scoprendo la targa. Betori ha ricordato di aver conosciuto Bernabei 17 anni fa. Amava molto, e credeva molto, nei giovani; parlava sempre nel segno della speranza. Il cardinale Camillo Ruini gli raccomandava di confrontarsi periodicamente con lui, diceva che era una delle persone che capiva meglio il Paese. Nel 2010 il Comune di Firenze attribuì a Bernabei il Fiorino d’oro, il più alto riconoscimento cittadino.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.