Aveva microcamera e ricevitore a impulsi

Arezzo: kit da 007 all’esame per la patente. Denunciato dalla polizia stradale

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa

Operazione "Ghost car" della Polizia stradaleAREZZO  – Voleva affrontare l’esame per la patente di guida con un kit da 007, ma è stato scoperto e denunciato dalla polizia stradale di Arezzo. Si tratta di un 35enne del Bangladesh residente a Firenze che aveva collocato sotto la camicia una microcamera, con l’occhio che sbucava dall’asola al posto del bottone. Nella tasca c’era l’antenna e sotto il pantalone un ricevitore d’impulsi, assicurato alla gamba con una fascia elastica.

Secondo quanto appurato dagli agenti il 35enne intendeva trasmettere le immagini delle domande a un complice che, da fuori, gli avrebbe inviato le risposte giuste emettendo, volta per volta, un numero di impulsi coincidente a quello della risposta corretta. Il piano è fallito. Ai poliziotti il 35enne ha confessato di non aver studiato ed è stato denunciato per truffa.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.