Dipendenti comunali: “Ancora nessuna risposta dall’amministrazione”

Presidio dei lavoratori del Comune in concomitanza con il consiglio comunale
Presidio dei lavoratori del Comune in concomitanza con il consiglio comunale

FIRENZE – Nemmeno la pioggia li ha bloccati e oggi, 11 marzo, i dipendenti del Comune di Firenze hanno alzato la voce per l’ennesima volta “per rivendicare il rispetto, i diritti, la dignità ed il salario”. Nel corso del presidio – che si è tenuto in concomitanza con il consiglio comunale – è stato illustrato l’evolversi della situazione, anche alla luce dell’incontro tenutosi con i gruppi di maggioranza giovedi scorso.

“Siamo ancora in attesa dell’ufficializzazione della delegazione trattante di parte pubblica – si legge in una nota diffusa da Usb – ma la nostra lotta come abbiamo sempre detto sarà di lunga durata e pertanto non molleremo soprattutto considerando la situazione politica e l’esito elettorale che ha smontato molta arroganza da parte della Giunta. Mercoledi ci sarà il Consiglio della Rsu e da lì ripartiremo con nuove ed ulteriori forme di pressione e lotta”.

In contemporanea al presidio in consiglio Comunale, è stata fatta un’ ulteriore domanda di attualità sulla situazione dei dipendenti da parte dei consiglieri De Zordo e Grassi, “che si stanno impegnando su questo fronte mostrando grande interesse nei confronti della vertenza dei lavoratori e delle lavoratrici”. Il prossimo appuntamento con i dipendenti comunali, sostenuti dalle sigle sindacali, è fissato per domenica 24 marzo, giorno del grande sciopero.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.