Autismo, la Loggia dei Lanzi diventa blu

La Loggia dei Lanzi illuminata di blu
La Loggia dei Lanzi illuminata di blu

FIRENZE – La Loggia dei Lanzi, in piazza Signoria, ieri sera è stata illuminata di blu in occasione della quinta giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo.

L’evento è stato indetto nel 2008 dalle Nazioni Unite con l’obiettivo di promuovere la conoscenza e la solidarietà nei confronti dei bambini e delle persone che ne sono affette. Per questo momenti spettacolari sono stati organizzati in tutto il mondo: in Toscana è stata coinvolta anche la Torre di Pisa, illuminata con un fascio blu.

I disturbi dello spettro dell’autismo sono di natura neurobiologica, caratterizzati da severe compromissioni nelle aree della comunicazione verbale e non verbale e dell’interazione sociale. Il 29 marzo 2012 il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ha resi noti i dati sulla diffusione dell’autismo negli Stati Uniti: si tratta di un bambino ogni 88 ha oggi un disturbo dello spettro autistico.

In Italia le persone nello spettro autistico sono ben 680.000 (molte di più della celiachia, della sindrome di Down, della cecità e della sordità). In Italia secondo dati Eurispes vi sono 6-10 nati autistici su 10.000. In Toscana i dati sono attualmente mal valutabili. Viste le grandi discrepanze fra i dati mondiali e quelli italiani sorge il dubbio che in Italia il fenomeno sia attualmente sottostimato. La tempestività e la precisione della diagnosi dei disturbi dello spettro autistico è fondamentale, ma attualmente in Italia per ottenere la diagnosi sono necessari da 1 a 3 anni e più del 30% degli adolescenti e degli adulti non riceve nessun intervento.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.