Paura in via Panzani: auto a folle velocità bloccata dopo un lungo inseguimento

Camorra: 13 arresti in Toscana

FIRENZE – «Nessuna sparatoria in via Panzani». Questo il commento del capo della squadra mobile Lorenzo Bucossi, alla voce che oggi stava circolando come un tam-tam sui social network su una sparatoria che sarebbe avvenuta in pieno centro a Firenze verso le 12.

Questa la ricostruzione fornita dalla questura. Tutto è successo intorno alle 11,20 quando un’auto che procedeva a folle velocità è stata intercettata da un’auto civetta della squadra mobile in Piazza Dalmazia. Ne è nato un inseguimento a sirene spiegate che si è protratto, tra la paura dei passanti, lungo via Circondaria e viale Redi. In loro supporto è intervenuta anche una pattuglia della Polizia municipale. La folle corsa è proseguita lungo via Alamanni fino a piazza Stazione, quando l’auto ha imboccato via Panzani verso il Duomo. E’ stato a quel punto, davanti ai grandi magazzini Oviesse, che il veicolo in fuga è stato bloccato in mezzo alla strada particolarmente affollata di gente – tra cui un gruppo di studenti – impaurita per una scena che poteva avere conseguenze rischiose, perché nessuno poteva immaginare la reazione degli occupanti dell’auto in fuga.

Alla guida c’era un cittadino italiano di origine cilena in stato di ebbrezza. Successivi accertamenti hanno trovato un tasso alcolemico nel sangue cinque volte superiore al minimo consentito. A suo carico precedenti per danneggiamento, ricettazione, guida in stato di ebbrezza. Al suo fianco un cinquantenne palermitano. Il guidatore è stato arrestato per guida in stato di ebbrezza e resistenza a pubblico ufficiale, con sospensione della patente di guida, in attesa di verificare eventuali altre responsabilità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *