Toscana, 92mila aree a rischio frane

Una zona franosa della Toscana
Una zona franosa della Toscana

FIRENZE – 92mila le aree a rischio frane in Toscana, 112mila ettari interessati dall’abbassamento progressivo del livello del terreno. Risultati questi emersi dal progetto di ricerca in campo territoriale e ambientale Diana, attuato dall’Università di Firenze e finanziato dalla Regione Toscana per raccogliere informazioni sui dissesti idrogeologici.

Punto di partenza del progetto l’acquisizione dei dati dai satelliti radar dell’Agenzia Spaziale Europea . Le informazioni raccolte riguardano gli anni 1992-2000 e 2003-2010.

Le analisi hanno  consentito l’aggiornamento della mappatura dei fenomeni franosi. Il progetto ha consentito di ricavare informazioni specifiche relative a quattro siti: l’abitato di Ricasoli nel Comune di Montevarchi e quello di Castel San Niccolò a rischio di interessati dissesto geologico, il Monte Amiata e il bacino del fiume Cornia caratterizzati da fenomeni di abbassamento del terreno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *