Firenze, scoperto nascondiglio di moto rubate

Il nascondiglio di moto rubate scoperto dai carabinieri di San Piero a Sieve
Il nascondiglio di moto rubate scoperto dai carabinieri di San Piero a Sieve

FIRENZE – Uno scantinato a Firenze in zona Rifredi trasformato in un nascondiglio di moto rubate. Lo hanno scoperto i Carabinieri della Stazione di San Piero a Sieve che hanno fermato due fratelli rumeni, di 31 e 28 anni, di cui uno pregiudicato, ritenuti responsabili di ricettazione.  I militari hanno trovato due motociclette, una Yamaha e un’Honda rubate nelle settimane scorse nel centro di Firenze, oltre a numerose attrezzature per l’edilizia e l’agricoltura come decespugliatori, motocoltivatori, trapani, flessibili, martelli pneumatici, saldatori, sabbiatrici,  generatori di corrente  e diversi fusti  contenenti circa 150 litri di gasolio.

L’indagine, iniziata nel marzo scorso. con l’arresto in flagranza  di un connazionale dei due fermati, sorpreso con un Ford Transit rubato da un’azienda mugellana, è stata diretta dal sostituto procuratore Tei.  Gravi indizi di colpevolezza a carico del più giovane dei due fermati per il concorso nel furto del Ford Transit sul quale era stata applicata una targa rubata.

I due fratelli fermati sono stati rinchiusi nel carcere di Sollicciano.

 

 

Leave a Reply Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *