Debiti Pa, entro agosto la Toscana pagherà 325 milioni alle imprese

Le imprese toscane ad agosto riceveranno i soldi dei debiti della pubblica amministrazione

FIRENZE – Una pioggia di milioni in arrivo per le imprese toscane. La Regione pagherà entro agosto una parte consistente dei debiti della pubblica amministrazione, grazie a 325 milioni di euro in arrivo dal Governo e che l’ente regionale restituirà in 30 anni, ricorrendo all’indebitamento con un tasso tra il 3,7 e il 4%. A rendere possibile la manovra è stato il Consiglio regionale che ha approvato a maggioranza, al termine di una seduta straordinaria appositamente convocata, una variazione al bilancio 2013 e pluriennale della Regione e alla finanziaria.

Il ministero del Tesoro erogherà 95,2 milioni per i debiti relativi a forniture non sanitarie: 38 milioni nell’anno in corso e 57 mln l’anno prossimo. Altri 230,7 mln saranno destinati all’estinzione dei debiti degli enti del servizio sanitario nazionale, cui seguirà una seconda tranche nei prossimi mesi.

«Mi sembra una buona notizia -ha commentato il presidente della Toscana, Enrico Rossi– Le risorse sono state sbloccate dal governo, che ha rinviato al 2014 una seconda tranche di pagamenti. Noi avremmo preferito concentrarli tutti quest’anno, ma la nostra richiesta non  stata accolta. Paghiamo volentieri anche se tutto questo costerà alla Regione qualcosa come 19 milioni, per gli interessi che dovremo pagare allo Stato in 30 anni. Ma di fronte alla possibilità di trasferire alle nostre imprese 325 milioni più che una spesa la consideriamo comunque un investimento utile, a sostegno dell’economia».

In pratica tratta di un’iniziativa che consentirà di contenere i tempi di pagamento e di fare un’immissione significativa di liquidità nell’economia toscana, pari ad un +0,3% del Pil regionale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.