Fiorentina, Pizarro: «Ci hanno fatto lo scherzetto, ci hanno tolto la Champions»

David Pizarro in conferenza stampa nel ritiro di Moena
David Pizarro in conferenza stampa nel ritiro di Moena

FIRENZE – Ci è rimasto malissimo per non aver centrato la Champions League, più di un qualcosa è andato storto e le decisioni arbitrali non sono state sempre limpide. Il centrocampista della Fiorentina, David Pizarro, dal ritiro di Moena, va giù duro. «Come tutti i fiorentini ci sono rimasto malissimo. C’hanno fatto lo “scherzetto” e questo mi ha causato grande dispiacere. La mia era una protesta nei confronti di una situazione. Giocare la Champions questa stagione sarebbe stata una cosa molto diversa». E ancora: «Mi prendo la responsabilità di tutto quello che ha detto il mio procuratore in questo periodo. A me non interessavano i soldi, altrimenti avrei accettato in passato le offerte che ho avuto dal Qatar. Non ho mai pensato di cambiare aria. Lavoro con Pradè e Montella da tanti anni e Firenze mi ha portato di nuovo ad essere un giocatore importante. Quello che è accaduto fa parte del calcio? I risultati spesso vengono risolti da episodi ed è quello che alla fine ci ha penalizzato -ha proseguito il centrocampista cileno- Lo sgarbo che le ha dato più fastidio? La partita in casa contro la Roma mi ha fatto più male. Con quale stato d’animo si inizia la nuova stagione? Dobbiamo diventare una cosa sola in campo e fuori dal campo se vogliamo ambire a qualcosa».

Poi Pizarro parla della scelta di Jovetic. «L’ultimo periodo Stevan è stato molto criticato. Troverà un calcio molto bello. Il Manchester City vuole crescere. Gli faccio un grosso in bocca al lupo».

Quindi l’acquisto di Gomez: «Fa piacere che la Fiorentina riesca a prendere giocatori del genere. In un anno è cambiato tutto e questo ci fa grande onore. E’ un calciatore del livello di Adriano, Aguero, Tevez. Ljajic? Se vuole può essere un giocatore determinante».

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.