Aeroporto e Pit, Rossi: «Maggioranza toscana ha dato bella prova»

Enrico Rossi soddisfatto per l'approvazione del Pit
Enrico Rossi soddisfatto per l’approvazione del Pit

FIRENZE – «La maggioranza ha dato una bella prova, è stata autosufficiente, ha retto e si sono aggiunti anche i voti dell’opposizione. Chi nella maggioranza ha sofferto questo atto ha finito per dare un contributo. Abbiamo fatto una scelta importante per la Toscana». Così il presidente della Regione Enrico Rossi commentando l’adozione del Pit (Piano di indirizzo territoriale).

«Il Pit tiene insieme tre scelte fondamentali -ha spiegato- il grande parco agricolo della piana fiorentina di 7300 ettari con cui vogliamo fare un accordo di pianificazione con i Comuni. Il secondo punto è l’aeroporto fiorentino, che ci permette di non far declassare Firenze e il sistema toscano, e il terzo è la mobilità con le linee della tramvia».

Quanto alla nuova pista di Peretola, ha sottolineato Rossi, «la commissione consiliare chiede un progetto preliminare su cui lavorare. Adf è favorevole a iniziare a lavorarci. Dopo con Arpat potremo fare valutazioni ancora più precise, perché quelle fatte finora sono precauzionali. I parametri sono destinati a migliorare. E’ giusto chiedere a Adf anche un piano finanziario dopodiché i vincoli della Comunità europea che regolano gli interventi pubblici sugli aeroporti, varranno anche qui».

Sulla questione aeroporto si sono espressi anche il Presidente della Provincia Andra Barducci ed il sindaco di Firenze Matteo Renzi.

«Dobbiamo prendere atto che il Consiglio regionale ha adottato il Pit. Credo che si debba avere rispetto per le scelte che le istituzioni fanno, anche quando non le si condividono. Ora abbiamo davanti dei mesi importanti nei quali lavorare per migliorare un progetto» ha detto Barducci, rispondendo a chi gli chiedeva un commento sull’adozione del Pit da parte del Consiglio regionale, che prevede anche il potenziamento dell’aeroporto di Peretola con la nuova pista parallela convergente, a cui Barducci e i territori della Piana fiorentina e di Prato sono contrari. «E’ inutile nascondere -ha aggiunto – che questo progetto insiste pesantemente su una parte del territorio. Usiamo il tempo a disposizione per migliorare il progetto e capire dove si troveranno le risorse e come attutire l’impatto sul territorio».

Il sindaco di Firenze Matteo Renzi è felice per l’approvazione della variante al Pianto di indirizzo territoriale che prevede l’ampliamento dell’aeroporto di Peretola. «Della abbiamo iniziato a parlarne quando non ne parlava più nessuno; abbiamo proposto e in alcuni casi imposto il tema sul quale avevamo fatto un patto con il governatore Rossi, che ha mantenuto gli impegni. E’ stato di parola e a lui va il mio grazie», ha tenuto a sottolineare il sindaco, aggiungendo che «c’è un principio di squadra e di lealtà cui non verrò mai meno, un principio che non sempre è stato applicato in modo biunivoco, ma che io mi sento di rispettare comunque».

One comment

  1. E’ importante che le tre più importanti istituzioni si siano espresse univocamente. Attendiamo gli sviluppi ulteriori; è un passo importante, ma qualche voce discordante nella piana esiste ancora. P. Padoin

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.