Priebke, venti parlamentari toscani firmano appello: «Nessuno al suo compleanno»

L'ex nazista Erich Priebke festeggia 100 anni il 29 luglio
L’ex nazista Erich Priebke festeggia 100 anni il 29 luglio

FIRENZE – Venti parlamentari toscani di Pd e Sel hanno firmato un appello in cui si chiede al Parlamento di non prendere parte alla cerimonia organizzata per il centesimo compleanno di Erich Priebke. I parlamentari hanno sostenuto la richiesta con cui l’Aned fiorentina ha chiesto al Parlamento un doveroso senso di pudore e decenza in merito alla festa di compleanno di un nazista della prima ora come Erich Priebke.

«Nella lettera che l’Associazione nazionale ex deportati ha inviato a tutti i parlamentari eletti in Toscana, si chiedeva che alla cerimonia del criminale della SS, in programma per il prossimo 29 luglio, non fossero presenti rappresentanti delle Istituzioni italiane, come purtroppo, per simili eventi, è già avvenuto in passato. Erich Priebke, condannato all’ergastolo per aver pianificato la rappresaglia delle Fosse Ardeatine, si è reso complice di 335 omicidi di innocenti, studenti, lavoratori, partigiani, ebrei, fucilandoli al buio delle antiche cave di pozzolana. Ad oggi, gode di grande stima da parte dei giovani neonazisti perché, a differenza di molti altri gerarchi nazisti, non si è mai pentito pubblicamente dei suoi crimini commessi contro l’umanità. L’Aned -prosegue la nota- si è fatta promotrice di un appello che sancisca una netta presa di posizione a sostegno della Memoria di centinaia di innocenti deportati, torturati ed uccisi negli ex lager nazifascisti che non hanno avuto la possibilità neanche di festeggiare il loro 20esimo compleanno”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.