Maltempo, circolazione ko a Firenze. Danni a Volterra e nel Senese

Il maltempo ingrosso anche l'Arno
Il maltempo ingrosso anche l’Arno

FIRENZE – Nubifragio notturno e di prima mattina su tutta la Toscana. A Firenze la bomba d’acqua unitamente ai tombini intasati ha portato all’allagamento di numerosi sottopassi e al rallentamento della circolazione in buona parte della città. Nei guai la zona di Novoli, la Fortezza da Basso e via Faentina, al Galluzzo le piogge hanno fatto crollato un muro. Soltanto la fine della pioggia ha riportato un po’ di normalità.

La pioggia ha portato danni nel resto della Toscana. Secondo una prima stima dei danni provocati questa notte dal maltempo, il sindaco di Volterra Marco Buselli ha stimato il milione di euro: già prevista la richiesta dello stato di emergenza. Dalle 2 alle 6 sono caduti 108 millimetri di pioggia che hanno provocato allagamenti e forti disagi un po’ ovunque sul territorio.

Forte l’emergenza in Valdelsa, fra Certaldo, Gambassi Terme e San Gimignano: il torrente Casciano è esondato fra Badia a Elmi e Badia a Cerreto allagando molte aziende. L’Elsa invece è al limite dell’argine. A Livorno dove tra le 4.30 e le 5.15 si sono registrati 21,6 mm di acqua in soli 10 minuti. A Figline Valdarno chiuse due strade. A Firenze citta’ traffico fortemente rallentato e allagamenti nella zona di Novoli e Fortezza da Basso, mentre al Galluzzo crollato un muro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.