Omicidio-suicidio negli Usa, una senese tra le vittime

Barbara Giomarelli, foto tratta da facebook
Barbara Giomarelli, foto tratta da facebook

SIENA – La tragedia si è consumata nel Maryland, tra le vittime un’italiana. E’ una biologa ricercatrice di 42 anni, Barbara Giomarelli, nata a Siena, rimasta uccisa, insieme al figlio di tre mesi a e al marito 40enne, Benyamin Asefa in quello che sembrerebbe un omicidio-suicidio. A dare l’allarme sarebbe stata l’altra figlia della coppia, una bambina di 5 anni, che sarebbe riuscita ad uscire dall’abitazione e ad avvisare i vicini che hanno immediatamente chiamato la polizia.

La tragedia si sarebbe consumata intorno alle 20 e 15 ora locale. All’interno della casa sono stati trovati i tre corpi con ferite d’arma da fuoco e una pistola. I tre corpi sono stati trasportati al Medical Examiner’s Office di Baltimora per l’autopsia. A confermare la notizia i familiari della donna che sono in costante contatto con l’Ambasciata e il Consolato italiano a Baltimora. La donna si trovava negli Stati Uniti da dieci anni dove si era trasferita per lavoro ed era sposata da sei anni.

Barbara Giomarelli, senese, ed il marito

Il capitano della polizia Tim Clarke ha spiegato che la dinamica dell’incidente è ancora confusa poiché per ora l’unica testimone è la bambina di 5 anni. «Stiamo cercando di mettere insieme i dettagli –ha detto Clark– Il problema è che la bimba è gravemente traumatizzata, quindi stiamo cercando di limitare le domande per non crearle altri traumi».

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.