I tifosi della Fiorentina aspettano il Verona e Batistuta

Vargas (qui in gol con il Milan) domani dovrebbe giocare
Vargas (qui in gol con il Milan) domani dovrebbe giocare

FIRENZE. Domenica “strana” per la Fiorentina. Dopo l’allenamento tutti sul divano ad aspettare le partite degli altri con la speranza che Juve e Roma non guadagnino troppi punti sui viola. Ma il clou della settimana, paradossalmente, stavolta è di lunedì.

E sarà una giornata campale quella di domani. Con due appuntamenti attesissimi. Il ritorno di Batistuta a Firenze e ovviamente la partita Fiorentina-Verona. Il “Re Leone” è stato invitato anche alla partita in programma alle 19 al Franchi e oggi, appena sceso dalla scaletta dell’aereo che lo riportato in città, ha fatto sapere che ha intenzione di accettare.

Qualche ora prima (alle 16,30) sarà in Palazzo Vecchio. Batistuta entrerà infatti a far parte della «Hall of Fame del calcio italiano». Oltre al centravanti argentino saranno celebrati anche Franco Baresi, Fabio Capello, Massimo Moratti, Cesare Gussoni e Sergio Gonnella (premiati ex aequo per la categoria degli arbitri italiani), Gianni Rivera e il due volte campione del mondo Eraldo Monzeglio.

Ma per Firenze, la star della manifestazione in programma in Comune è indubbiamente Bati che torna in città sette mesi dopo l’ultima visita: era il 27 aprile quando Batistuta salutò i suoi ex tifosi attraverso una conferenza stampa improvvisata in un albergo del centro.

Anche più significativo, dal punto di vista viola, il ritorno dell’ex bomber gigliato allo stadio, dopo l’invito che gli hanno fatto pervenire i dirigenti viola  per la sfida della squadra di Montella contro il Verona in uno dei due posticipi di questa frastagliata giornata (l’altro è Lazio-Napoli).

A proposito della gara contro gli scaligeri, è ufficiale che Montella dovrà fare a meno di Manuel Pasqual, costretto al forfait per un problema muscolare. Al suo posto dovrebbe giocare Vargas: il peruviano, per cui il tecnico ha speso belle parole nella conferenza stampa anticipata a ieri, è nettamente favorito su Alonso, sceso per altro in campo senza brillare nella deludente partita di giovedì scorso sul campo del Pacos de Ferreira.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *