Fissato un nuovo incontro in Palazzo Vecchio

San Lorenzo, dialogo tra ambulanti e Comune: ultimo atto

di Sandro Addario - - Cronaca

Ci cerca una mediazione contro il trasferimento delle bancarelle da piazza San Lorenzo

Ci cerca una mediazione contro il trasferimento delle bancarelle da piazza San Lorenzo

FIRENZE – Prove di dialogo tra Comune di Firenze e ambulanti di piazza San Lorenzo. Oggi 23 gennaio probabilmente siamo all’ultimo atto. Stamani alle 9 i commercianti hanno un appuntamento in Palazzo Vecchio con la 2ª Commissione consiliare «Sviluppo Economico» presieduta da Andrea Borselli (Pd). Dovrebbe essere presente anche l’assessore Sara Biagiotti, che più volte ha comunque ribadito la volontà dell’amministrazione di andare avanti con il trasferimento degli ambulanti da piazza san Lorenzo alle vicine piazza del Mercato e via Panicale.

IL GIALLO DELL’ORA – Mancano ormai poche ore al 24 gennaio, data ultima fissata dal Comune per «sgomberare» la piazza per lavori di ripavimentazione che sono stati definiti «urgenti». Tra le singolarità di questo caso c’è anche l’incertezza dell’ora. Quasi un giallo. Nessuno sembra abbia chiarito se i banchi degli ambulanti devono sparire dalla mezzanotte (cioè dalle ore 0:00) di venerdì o dalle 24. Un giorno di comporto che potrebbe essere importante, in primo luogo per avere più tempo per un dialogo tra le parti ed evitare pericolosi inasprimenti anche sotto l’aspetto dell’ordine pubblico. In secondo luogo per capire come mai la piazza dovrebbe comunque essere lasciata deserta dal sabato 25, giornata più favorevole al commercio e al passaggio di turisti e meno propizia per cominciare lavori stradali, da interrompere subito il giorno successivo domenica.

Un cartello contro la decisione di spostare gli ambulanti da piazza san Lorenzo

Un cartello contro la decisione di spostare gli ambulanti da piazza san Lorenzo

LE PROPOSTE – «Andiamo a Palazzo Vecchio per capire fino a che punto l’amministrazione sia disposta a dialogare» dice Marcello Torelli, uno degli ambulanti della piazza e segretario nazionale della Fivag Felsa Cisl. «Da parte nostra – prosegue – abbiamo già manifestato la disponibilità a spostare una parte dei banchi, anche per facilitare il previsto passaggio del bussino dell’Ataf. Ma non possono mandarci tutti (82 banchi ndr) in piazza del Mercato Centrale, dove lo spazio è realmente insufficiente anche a causa dei lavori edili in corso nella stessa piazza».

RESISTERE – Aggiornata intanto ad oggi pomeriggio l’assemblea degli ambulanti, dopo la prima riunione di ieri dove era comunque emersa la chiara volontà di «resistere». Per evitare le barricate queste ore saranno decisive.

ARTICOLI CORRELATI

21 gen 2014 – San Lorenzo, la rabbia degli ambulanti a Palazzo Vecchio. Un contuso

22 gen 2014 – San Lorenzo: sale la tensione tra ambulanti e Comune di Firenze

 

 

Tag:, ,

Sandro Addario

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: