Opera di Firenze: ecco il programma ufficiale del Maggio Musicale 2014

Opera di Firenze interno
Il nuovo Teatro del Maggio
Il nuovo Teatro del Maggio

FIRENZE – È stato presentato ufficialmente il programma del 77° Festival del Maggio Musicale Fiorentino, che andrà in scena dal 30 aprile al 4 luglio. Insieme, è stato presentato il nuovo teatro, da poco ribattezzato «Opera di Firenze» (OF).

OPERE

Il cartellone include quattro opere: si inaugura con «Tristano e Isotta» di Wagner, diretto da Zubin Mehta, con quattro repliche (30 aprile, 4, 7, 11 maggio) al Teatro Comunale.

Il 18 e il 20 maggio, all’OF (nome scelto, ha spiegato Bianchi, perché pare che ‘opera’ sia il termine chiave più usato da chi cerca in rete i programmi dei teatri con programmazione musicale),  si ascolterà in forma di concerto «Roberto Devereux» di Donizetti.

L’inaugurazione del nuovo teatro (che in realtà è la terza, dopo quelle del 21 dicembre 2011 e del 24 novembre 2012) avverrà il 10 maggio, con una serata di gala che vedrà protagonista il Maestro Mehta, chiamato a dirigere il quarto atto dell’Otello di Verdi (con video-proiezioni; voci principali Gregory Kunde e Maria Agresta) e il primo atto della Tosca di Puccini, in forma scenica (primo esperimento sul nuovo palco; le voci saranno quelle del soprano Fiorenza Cedolins e del tenore Marco Berti). Il concerto sarà intervallato da due balletti: «After the rain» di Wheeldon con l’étoile rediviva Alessandra Ferri e un ballerino del NYCB, e «La Valse», coreografia di Davide Bombana su musica di Ravel.

Le altre opere saranno «L’amore delle tre melarance» di Prokof’ev, diretta da Juraj Valčuha (1, 3, 5, 7 giugno) e «Orfeo e Euridice» di Gluck, diretta da Federico Maria Sardelli (8, 10, 14, 15 giugno).

CONCERTI

Tra i concerti, il clou è rappresentato dal ritorno, il 24 giugno, dei Berliner Philarmoniker, diretti da Gustavo Dudamel, che suoneranno nel nuovo teatro, dove si terranno tutti i concerti principali, mentre per le opere sarà utilizzato ancora il vecchio Comunale.

Sono in arrivo anche l’Orchestre Philarmonique di Montecarlo il 17 maggio e la Filarmonica di San Pietroburgo l’11 giugno, mentre l’orchestra e coro del Maggio Musicale si esibiranno il 21 giugno, diretti da Juraj Valčuha, e per la chiusura del Festival il 4 luglio, diretti da Daniele Gatti.

Il 24 maggio sarà la volta di Uto Ughi, nel recital «Quel diavolo di un trillo». Altro recital da segnalare è quello del basso ucraino Vitalij Kowaljow, che si esibirà nella più raccolta cornice del Teatro Goldoni. Qui si svolgeranno anche altri concerti, come quello del Contempoartensemble il 19 maggio.

DANZA

Per la danza, ci saranno la «Carmen» (19 giugno) con le coreografie di Davide Bombana, nuovo direttore di Maggio Danza (affidato a una società terza, ma sempre attivo stabilmente per il Maggio), e due spettacoli in collaborazione con Fabbrica Europa: Firenze City Contemporary Dance Company – Hong Kong, «As if to nothing», in prima europea (27-28 giugno) e «Singspiele» della coppia Maguy Marin – David Mambouch, in prima mondiale (16-17 maggio).

Altre collaborazioni saranno quella con gli “Amici della musica”, che porteranno sul palco il pianista Christyan Zimerman (23 maggio), e con la manifestazione «O Flos colende» organizzata dall’Opera del Duomo, per il concerto del Coro del Maggio nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore (12 giugno, ingresso libero).

Per la stagione estiva, sono previsti spettacoli nella “cavea” (cioè nella terrazza sopra il teatro), tra cui «Viva la mamma», titolo con cui è stata ribattezzata in tempi moderni la farsa in un atto «Le convenienze ed inconvenienze teatrali» di Donizetti (direttore Fabrizio Maria Carminati, regia Andrea Cigni, 15, 17, 18, 21, 22 luglio) e un balletto (26, 28, 29, 30 luglio).

Dal primo settembre,  annuncia Bianchi, tutti gli spettacoli saranno nel nuovo teatro, che, assicura Nardella, non chiuderà più.

Da oggi è online il nuovo sito del Maggio dove è possibile consultare il programma completo del Festival e acquistare i biglietti.

Concerti, danza, Maggio Musicale, opera, Opera Fiorentina, Teatro Comunale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080