Firenze, Mostra dell’Artigianato: via alla Fortezza con tre padiglioni in meno

Mostra Internazionale dell'Artigianato
Mostra Internazionale dell’Artigianato

FIRENZE – Saranno più di 55 i paesi di tutto il mondo rappresentati a Firenze oltre all’Italia, per proporre ai visitatori il meglio della manifattura artigianale di oggi e non solo. Tra abbigliamento e accessori, arredamento, gioielli, argenteria, oggettistica, articoli da regalo ed enogastronomia aprirà infatti, giovedì 24 aprile alla Fortezza da Basso, l’edizione n° 78 della Mostra Internazionale dell’Artigianato.

Una kermesse, quella di quest’anno, che dovrà fare i conti con due aspetti importanti della Firenze del 2014. In primo luogo la perdurante crisi economica generale e delle imprese artigiane in particolare. Soprattutto delle piccole e medie aziende cittadine, e di tutta la Toscana, che ripongono le loro aspettative di miglioramento del fatturato anche in occasioni fieristiche così importanti come la Mostra Internazionale dell’Artigianato.

In secondo luogo l’avvenuto smantellamento, alla Fortezza da Basso, di alcuni storici padiglioni, che da decenni ospitavano stand e manifestazioni: ultimo in ordine di tempo il Rastriglia, raso al suolo dalle ruspe il 5 aprile di quest’anno, in esecuzione di un’ordinanza della magistratura che lo ha giudicato abusivo, e dunque fuori legge. E non basta. Perché a breve le ruspe colpiranno, per gli stessi motivi, il padiglione esterno, di proprietà di Pitti Immagine, finora usato per l’accoglienza e gli accrediti, mentre durante il 2013 erano stati già spianati altri due padiglioni, interni alla Fortezza: il Ghiaie e il Rondino.

ECCELLENZE – Con l’obiettivo di rilanciare in particolare l’artigianato di eccellenza toscano, quest’anno alla Mostra sarà in esposizione e vendita una selezione di 232 pezzi, in molti casi unici, realizzati da 70 artigiani, in materiali come argento, ceramica, cristallo e alabastro. Si tratta della Galleria dell’Artigianato Artistico della Toscana, iniziativa curata da Unioncamere Toscana, in collaborazione con Cna Toscana, Confartigianato Imprese Toscana, Artex e Firenze Fiera.

TALENTI – Non mancherà poi “Centopercento”, il progetto dedicato ai talenti emergenti del mondo artigiano. Al piano terra del Padiglione Spadolini, nella sezione dedicata agli espositori italiani, sarà riservato uno spazio ad hoc, con un allestimento personalizzato, per offrire visibilità a tutti quegli artisti e artigiani che non abbiano mai partecipato alla Mostra nelle edizioni precedenti. Fra le regioni italiane presenti, sarà quest’anno il Lazio, l’ospite dell’edizione 2014 che sbarcherà in Fortezza con l’eccellenza del suo artigianato di qualità: vetro, ceramica, materiali lapidei ma anche metalli pregiati, pietre preziose, pietre dure, legno.

RIUSO DEI MATERIALI – Un’area della Mostra in Fortezza sarà dedicata interamente al riciclo e al riuso creativo. È questo il messaggio che vuole lanciare l’Associazione Culturale Heyart con “Ricicloidea”. Accanto all’esposizione ci sarà “Da cosa rinasce cosa”, un programma di laboratori a cura di giovani architetti, designers e operatori di settore con il coinvolgimento dei visitatori che, a fine attività, potranno portarsi a casa l’oggetto creato con le proprie mani. Ce n’è per tutti i gusti: dalla creazione di una lampada con vecchie grucce per abiti alla costruzione di strumenti sonori con materiali di scarto, di accessori moda con scarti di stoffe e tessuti, alla produzione di giochi per bambini con bobine, ritagli di carta e di cartone.

CREAZIONI DIGITALI – Promosso dai Giovani imprenditori di Cna Toscana, ci sarà inoltre Supercraft, il progetto collettivo dell’innovazione artigiana regionale. Sarà allestita una parte espositiva dei prodotti di design e dell’artigianato digitale, un’area workshop aperta al pubblico e dedicata ai laboratori manuali, un’area seminari per approfondire i temi dell’innovazione nell’artigianato. Tra le attività già in calendario: un laboratorio di programmazione informatica per bambini, la presentazione della piattaforma di e-commerce per l’artigianato tradizionale ArtShop, l’incontro con i designer, il desk informativo della Florence Design Week.

Mostra Internazionale dell’Artigianato – Fortezza da Basso

Dal 24 aprile al 1 maggio 2014 dalle ore 10 alle 23

Biglietti: 5 euro, ridotto 4 euro

http://www.mostraartigianato.it

One comment

  1. Un in bocca al lupo ai colleghi artigiani per questa nuova avventura. Noi produciamo divani ad Arezzo e – anche se non saremo in fiera – crediamo che l’artigianato possa essere valorizzato e promosso in molti modi, sia con eventi come questo, sia incoraggiando la formazione e l’apertura ai nuovi mercati e alle nuove tecnologie di noi del settore.

Leave a Reply Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *