Nazionale, Pepito Rossi twitta: «Voglio andare al Mondiale in Brasile»

Pepito Rossi è motivatissimo : vuol convincere Prandelli a portarlo in Brasile
Pepito Rossi è motivatissimo : vuol convincere Prandelli a portarlo in Brasile

FIRENZE – Pepito ora ci crede. Dopo che il dottor Enrico Castellacci, medico della Nazionale, ha detto che per lui è pronto, Rossi ha deciso di impegnarsi al massimo per ottenere da Prandelli l’inserimento nell’elenco dei 23 azzurri che voleranno in Brasile. Il Mondialè è il sogno, o il chiodo fisso del Fenomeno viola. Lo si era già capito da diverse settimane, e prima della finale di Coppa Italia, che lui voleva fare sul serio. La conferma arriva dal tweet fatto Da Rossi, in attesa, domenica sera,riaggregarsi al gruppo degli azzurri, in vista dell’ultima settimana di preparazione. Che culmi nerà, sabato 31 maggio, nel test decisivo, ossia l’amichevole di Londra contro l’Irlanda.

Pepito ha scritto: “Questo e’ il motivo per cui mi sveglio ogni mattinaa con l’hashtag ‘Tutto o niente’”. E ha allegato un video con immagini di Messi, Cristiano Ronaldo, Xavi, Suarez, Dani Alves, tutti annunciati protagonisti in Brasile.

Del resto, Rossi merita l’ammirazione degli sportivi di tutt’Italia per come ha saputo lottare dopo l’ennesimo infortunio al ginocchio destro, capitatogli durante la partita con il Livorno, il 5 gennaio a Firenze. Sembrava un colpo da kappao. Invece Pepito ha reagito da grande. Non solo è rientrato, ma ha firmato le ultime tre partita di campionato (Sassuolo, Livorno, Torino) con due gol e un assist vincente per Cuadrado (a Livorno).

Ma non è solo una questione personale, una scommessa contro la sfortuna. Se deciderà d’inserirlo fra i convocati, Prandelli avrà una carta fondamentale a disposizione nella sfida mondiale. Rossi è l’ideale per giocare in coppia con una punta pura. In teoria Balotelli, ma anche con Destro (o Immobile) potrebbe dare il suo contributo. Il ct ha a disposizione sette attaccanti (Balotelli, Cassano, Cerci, Destro, Immobile, Insigne e, appunto, Rossi) e dovrà sceglierne cinque. Selezione dura, ma Pepito c’è.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.