Matteo Renzi 2004-2014: «La grande illusione», in libreria il saggio di Boschi

La Grande IllusioneChi è davvero Matteo Renzi? Chi sono le persone intorno a lui? La rottamazione è stato soltanto un bluff? Su questi temi si svolge il primo libro-inchiesta sui dieci anni di ascesa a potere del premier.

Ecco in libreria «La grande illusione – Matteo Renzi 2004-2014 – Dalla Provincia di Firenze a Palazzo Chigi: dieci anni di giochi di prestigio» (Amon Editore) scritto dal giornalista Fabrizio Boschi con prefazione di Alessandro Sallusti direttore de «Il Giornale», disponibile anche su www.amonedizioni.it.

Dalla Provincia di Firenze alla presidenza del Consiglio: dieci anni di renzismo attraverso luci e ombre. Partendo dai ricordi d’infanzia, che tratteggiano il carattere e la formazione del personaggio, nasce questo saggio sul «sistema Renzi», dai suoi primi passi nella politica locale, fino alla ribalta nazionale. Un excursus storico-sociale, che mette in luce il fenomeno renziano, tra ambizioni e sistemi di potere. Attraverso documenti e articoli di giornale viene ricostruita la storia della sua ascesa al potere, in dieci anni di giravolte e promesse mancate.

Un inedito ritratto del nuovo presidente del Consiglio che svela i suoi tatticismi e le sue numerose contraddizioni. L’uomo che vorrebbe cambiare il modo di fare politica in Italia e che sostiene di aver rottamato la sinistra perdente, in realtà ricalca i metodi di quella che lui chiama «la vecchia politica».

Fabrizio Boschi

Si è affermato come rottamatore, ma non ha esitato a mettersi insieme ai rottamati, si è indignato per i doppi incarichi degli altri e poi non ha fatto altro che collezionare poltrone, ha detto a ripetizione che non era adatto a fare il segretario del Pd, per non entrare in collisione con l’amico Letta e poi si è fatto eleggere. Ha giurato che non sarebbe mai andato al governo senza passare prima dal voto, e che non gli interessava Palazzo Chigi, ma cambiare l’Italia, e ha fatto tutto l’opposto.

Sa vincere, sa entusiasmare la gente, è in perenne campagna elettorale, ma su tutto il resto tende a perdersi per strada. Ecco cosa c’è davvero dietro alla grande illusione del renzismo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.