Firenze, Prefettura: da Natale all’Epifania, il piano per la sicurezza. Più controlli anche sulle strade

Il prefetto di Firenze Luigi Varratta
Il prefetto di Firenze Luigi Varratta

FIRENZE – Come ogni anno Prefettura e Forze dell’ordine programmano particolari interventi e sorveglianza in previsione delle feste di fine anno, quando più persone affollano il centro e le periferie ed entrano nei negozi. Non soltanto a Firenze, ma anche in tutta la provincia.  Il prefetto, Luigi Varratta ha coordinato i dettagli del  “piano sicurezza Natale 2014”,  definito dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica a Palazzo Medici Riccardi.

Al tavolo del prefetto i vertici provinciali delle forze di polizia e il vicesindaco, Cristina Giachi. Si tratta di un piano a 360 gradi che prevede il rafforzamento dei controlli da parte delle forze dell’ordine su tutto il territorio della provincia e l’intensificazione dei servizi di pattugliamento stradale, anche allo scopo di prevenire incidenti e garantire la sicurezza degli spostamenti. Un massiccio dispiegamento di uomini e mezzi per fronteggiare l’aumento di traffico che si registra durante le festività natalizie e dare tranquillità ai cittadini. “Il nostro obiettivo – ha detto Varratta – è proprio quello di assicurare feste serene a tutti”.

I controlli della viabilità saranno eseguiti con un doppio step. Il primo riguarderà i tratti autostradali della provincia, sui quali saranno svolti controlli straordinari che andranno ad aggiungersi alle pattuglie ordinarie. Inoltre alle entrate e uscite saranno effettuati servizi mirati, integrati tra le diverse forze di polizia, anche quelle municipali. il secondo riguarderà le principali arterie secondarie dove proseguirà il programma coordinato di vigilanza, con particolare riguardo ai grossi centri commerciali della provincia, davanti ai quali  i carabinieri dispiegheranno stazioni fisse e mobili. Una sorveglianza speciale sarà dedicata al centro di Firenze, dove saranno potenziati anche i controlli da parte della polizia municipale, e le zone di maggior aggregazione di persone, come le stazioni e l’aeroporto.

Il comitato ha stabilito anche di sospendere l’assistenza della forza pubblica per l’esecuzione degli sfratti dal 20 dicembre al 10 gennaio. La decisione rientra in una prassi ormai consolidata durante le festività proprio perché il piano di vigilanza, che viene adottato per questo periodo dell’anno, prevede un maggior impiego delle forze dell’ordine da destinare al controllo del territorio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.