Rinnovati gli organismi dirigenti di Confesercenti Toscana

Si è riunita oggi, giovedì 25 maggio, a Firenze presso l’Auditorium di Italia Comfidi la nuova Presidenza di Confesercenti Toscana.

La nuova Presidenza, riunitasi oggi per la prima volta, è guidata da Nico Gronchi confermato Presidente Confesercenti Toscana a seguito dell’Assemblea Elettiva dell’8 maggio scorso. Il gruppo dirigente è composto da Presidenti e Direttori di tutte le Confesercenti provinciali.

Nel corso della riunione sono stati nominati tre VicePresidenti: Mario Landini Presidente Confesercenti Toscana Sud, Mario Lassi Presidente Confesercenti Prato e Alessio Lucarotti Presidente Confesercenti Toscana Nord.

Durante la Presidenza sono state delineati gli obiettivi e le linee guida da seguire nei prossimi anni; le sfide più importanti sono legate a cinque parole chiave: commercio, turismo, sicurezza, innovazione e credito.

 

 

Foto della nuova Presidenza Confesercenti Toscana: da sinistra Gianna Rafanelli (Direttore Confesercenti Prato), Mario Lassi (Presidente Confesercenti Prato e VicePresidente Confesercenti Toscana), Maristella Calgaro (Presidente Confesercenti Livorno), Valter Fucecchi (Direttore Confesercenti Siena), Alessandro Ciapini (Direttore Confesercenti Livorno), Leonardo Nannizzi (Presidente Confesercenti Siena), Mario Checcaglini (Direttore Confesercenti Arezzo),  Alberto Marini (Direttore Confesercenti Firenze), Mario Landini (Presidente Confesercenti Toscana Sud e VicePresidente Confesercenti Toscana), Alessio Lucarotti (Presidente Confesercenti Toscana Nord e VicePresidente Confesercenti Toscana), Nico Gronchi (Presidente Confesercenti Toscana), Marzia Casavecchi (Amministratore Delegato SiWeb), Claudio Bianchi (Presidente Confesercenti Firenze), Pierluigi Lorenzini (Presidente Confesercenti Pistoia), Riccardo Bruzzani (Direttore Confesercenti Pistoia), Massimo Biagioni (Direttore Confesercenti Toscana), Gianluca Naldoni (Responsabile Area Commercio Confesercenti Toscana) e Giovanni Caso (Presidente Confesercenti Grosseto).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.