Europa: Tajani, piano Marshall per l’Africa di 40 miliardi e cambiamo Dublino

Antonio Tajani
Antonio Tajani

ROMA – Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, ha proposto di realizzare un grande intervento economico per l’Africa, come voleva Silvio Berlusconi. «Ho proposto di inserire nel prossimo bilancio un Piano Marshall per l”Africa di almeno 40 miliardi di  euro,  capace di mobilizzare fino a 500 miliardi d”investimenti. Questo rappresenta anche un”opportunità per le imprese italiane  che, già oggi, operano in Africa».
Sul regolamento di Dublino che prevede che il Paese di primo arrivo si faccia carico dei migranti Tajani afferma che bisogna intervenire su quella che è una distorsione inaccettabile. «Il Parlamento europeo ha votato una posizione chiara e forte per la riforma di questo principio. Vogliamo un”azione collettiva e solidale dell”Unione, a cominciare da più risorse e ricollocamenti tra tutti gli Stati membri. Ora spetta proprio ai Paesi membri, in sede di Consiglio europeo, giungere al più presto ad un accordo, sulla base della proposta del Parlamento europeo».
Il presidente dell’Europarlamento mette l’accento su un’Europa che «così com’è non va. E dobbiamo cambiarla». Con spazio anche per una critica al modo con cui parte dell’Italia gestisce le ingenti risorse comunitarie: «Le regioni del Sud devono cambiare e imparare ad utilizzare i fondi UE».
Sulla direttiva Bolkestein per Tajani è necessario eliminarne gli eccessi per non penalizzare commercianti
ambulanti e balneari che lavorano in Italia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.