Fiorentina: Europa e mercato, settimana decisiva. Corvino ci prova anche con Berardi

Pantaleo Corvino

MOENA – Hanno festeggiato, i francesi della Fiorentina. Il Mondiale vinto dalla squadra di Deschamps è stato accolto con entusiasmo nel ritiro viola a Moena. Dove però c’è palpitazione per una settimana, quella che si sta aprendo, molto importante: dalla sentenza del Tas sul caso Milan, prevista per il 19 luglio che potrebbe far tornare i viola in Europa League dopo due anni, fino al mercato. Si annunciano giorni decisivi con le trattative per Marco Pjaca, che ha disputato uno scampolo di finale mondiale con la Croazia, e Mario Pasalic, obiettivi individuati da tempo per completare l’attacco e il centrocampo. A frenare sono le richieste di Juve e Chelsea per la cessione in prestito con obbligo di riscatto dei due giocatori mentre il club viola, per ragioni economiche, vuol trattare sulla base del prestito oneroso con diritto di riscatto.

Intanto gli uomini mercato viola mantengono aperte anche altre piste, da De Paul a Soucek. Alla Fiorentina è stato accostato a più riprese Domenico Berardi ma,
date le altissime richieste del Sassuolo, l’attaccante è attualmente fuori budget per la società dei Della Valle. «Mi piacerebbe se Berardi venisse a Firenze – ha detto Marco Benassi
-. Io e lui siamo molto amici, quasi fratelli. Non so se c’è una trattativa in corso, sono decisioni che spettano alla società. Sarebbe un bel colpo, ma non so quanto realizzabile».

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.