Toscana: Polizia stradale in azione a Arezzo e Lucca

AREZZO – La Polizia Stradale di Arezzo ha arrestato due persone, un 25enne e una 21enne, sorpresi in possesso di documenti falsi. E’ accaduto venerdì pomeriggio quando una pattuglia della Sottosezione di Battifolle ha fermato in A/1, all’altezza di Civitella Valdichiana, un’Audi con targa bulgara con quattro persone a bordo. Tutti avevano svariati precedenti per falso e riciclaggio e, quindi, sono stati perquisiti dai poliziotti. Addosso alla donna sono state scoperte quattro tesserini sanitari e relative carte di identità elettroniche false, con nomi di fantasia ma con le foto di lei e del suo complice. I documenti erano stati utilizzati per aprire, con l’inganno, conti correnti intestati agli alias e ottenere carte bancomat, ritrovate all’interno dell’auto rivoltata come un calzino. I due sono stati arrestati e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre tutto il materiale è stato sequestrato.

LUCCA – Ieri pomeriggio una donna di 45 anni ha tentato di lanciarsi da un viadotto sull’A/11, nei pressi di Massarosa (LU), ma è stata bloccata dalla Polizia Stradale.  Una pattuglia della Sottosezione di Viareggio ha salvato una donna che, dopo aver lasciato la sua Citroen in corsia di marcia, era appoggiata al guardrail a protezione del viadotto Massarosa e guardava nel vuoto. I poliziotti l’hanno convinta a desistere dal suo proposito suicida, facendola sedere nell’auto di servizio. A quel punto la donna, residente nel lucchese, è stata condotta all’ospedale di Lucca per gli accertamenti del caso.

Dall’inizio dell’anno le pattuglie della Polstrada in Toscana hanno effettuato 22.473 interventi di soccorso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.