- Firenze Post - https://www.firenzepost.it -

Brasile: Bolsonaro giura da presidente. E sfila con la moglie su Rolls Royce scoperta

Scritto da Ernesto Giusti martedì, 01 Gennaio 2019 20:11 @ 20:11 in Cronaca,Economia,Eventi,Focus,Politica,Top News | No Comments

Jai Bolsonaro sfila su Rolls Royce scoperta con la moglie Michelle

BRASILIA – Si è insediato ufficialmente come presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, insieme al suo vice, il generale Hamilton Mourao. Lo ha proclamato il presidente del Senato, Eunício Oliveira, durante la cerimonia solenne nella sede del potere legislativo a Brasilia. Dopo aver ascoltato la messa di Capodanno nella cattedrale di Brasilia, Jair Bolsonaro è salito su una Rolls Royce scoperta assieme alla moglie Michelle. Alla cerimonia del giuramento hanno partecipato una decina di capi di Stato e di governo, tra cui il premier israeliano Benyamin Netanyahu (Bolsonaro vuole portare l’ambasciata brasiliana a Gerusalemme, come Trump), ma anche il segretario di Stato americano, Mike Pompeo.

Esponente dell’estrema destra populista, Bolsonaro è stato eletto il 28 ottobre, vincendo con il 55% il ballottaggio contro l’avversario di sinistra, Fernando Haddad. La sua campagna è stata all’insegna di una retorica nazionalista, provocatoria, violenta e incendiaria con la quale ha promesso di fare piazza pulita di delinquenti e corrotti, che si ispira al presidente americano Donald Trump ma anche a quello filippino Rodrigo Duterte. Ora guiderà un governo dove siedono numerosi ex militari e tecnocrati neoliberisti. Candidato del piccolo partito Social-liberale, Bolsonaro fa di secondo nome Messias e una importante fetta dell’elettorato lo considera un salvatore della patria, mentre l’altra parte del paese lo detesta. L’attentato subìto il 6 settembre, quando è stato accoltellato da uno squilibrato, non ha fatto che rafforzare la sua popolarità. Nato 63 anni fa a Glicerio, nello stato brasiliano di San Paolo, Bolsonaro è figlio di genitori di origine italiana. Giunto al terzo matrimonio, è padre di cinque figli. Ex capitano dell’esercito, sin dal 1991 è stato deputato al parlamento brasiliano, dove ha cambiato nove partiti, tutte piccole formazioni fuori dalle grandi alleanze di potere che hanno governato il Brasile. Su questa base si è costruito un personaggio di politico pulito, lontano dalle élite corrotte. Ma la sua fama è legata soprattutto alla retorica aggressiva di estrema destra, con dichiarazioni choc di stampo omofobo, razzista e misogino. Nel 2008 non ha esitato a dire che l’errore della dittatura militare è stato quello di torturare e non uccidere gli oppositori, mentre un’altra volta ha liquidato una deputata di sinistra dicendo che era così brutta da non meritare di essere violentata. Quando ha approvato la destituzione della presidente Dilma Rousseff , ha dichiarato in Aula di dedicare il suo voto al soldato che la torturò quando era una giovane guerrigliera. Nell’aprile 2017 ha detto che gli afro-brasiliani non servono neanche a procreare.

Jair Bolsonaro, 38/o presidente del Brasile, ha promesso oggi che lavorerà per creare un patto nazionale che permetta di tracciare nuovi sentieri per un nuovo Brasile. Nel suo primo discorso ufficiale dopo essersi
insediato come capo di Stato, durante una sessione solenne nel Parlamento di Brasilia. Fedele ai temi della sua campagna elettorale -segnata da costanti richiami ai valori conservatori – Bolsonaro ha assicurato che, grazie al suo governo il Brasile sarà liberato dalle restrizioni ideologiche, rispetterà la sua tradizione giudeo-cristiana e combatterà contro l’ideologia di genere, senza discriminazioni né divisioni. Il neopresidente brasiliano ha assicurato anche che ha scelto la sua equipe in base a considerazioni tecniche e non per appartenenza a un partito, che nel passato è stata l’origine dell’incompetenza e della corruzione e ha promesso di promuovere un circolo virtuoso in campo economico, che serva per rilanciare la crescita e la fiducia dei mercati esteri, attraverso riforme strutturali che garantiscano la sostenibilità dei conti pubblici, così come
meno regolamenti e meno burocrazia. Nel suo breve discorso – durato appena una decina di minuti – Bolsonaro si è anche riferito alla questione della sicurezza pubblica, confermando che intende ampliare il diritto alla legittima difesa, nonché onorare coloro che sacrificano la loro vita in nome della sicurezza di tutti.


Articolo tratto da Firenze Post: https://www.firenzepost.it

Permalink: https://www.firenzepost.it/2019/01/01/brasile-bolsonaro-giura-da-presidente-e-sfila-con-la-moglie-su-rolls-royce-scoperta/

2013 Firenze Post