- Firenze Post - https://www.firenzepost.it -

Riforme, taglio di 345 parlamentari, la legge arriva in aula. Grillini in festa, ma si aggrega anche il Pd

Scritto da Paolo Padoin martedì, 05 Febbraio 2019 19:04 @ 19:04 in Cronaca,Economia,Lente d'Ingrandimento,Politica | No Comments

Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro

Ci hanno provato in tanti, prima Berlusconi, poi Renzi, ma il taglio dei parlamentari non è riuscito a realizzarlo nessuno, visto che la legge dovrebbe essere approvata da chi poi dovrebbe essere tagliato. Questa volta ci provano i grillini, con l’appoggio esterno del Pd, favorevole anch’esso alla riduzione dei politici che siedono a Montecitorio e a Palazzo Madama. Ma è quello stesso Pd che, nel 2001, approvando la riforma del titolo V della Costituzione, con 4 voti di maggioranza, dette la stura all’aumento dei consiglieri da parte di quasi tutte le regioni, con un aumento di poltrone di governo locale e di spese relative.

Il ministro Fraccaro, rapporti con il Parlamento, annuncia trionfante che questa forse è la volta buona: «Ci siamo: come promesso la legge per tagliare 345 parlamentari arriva in Aula. È una battaglia storica del M5S all’esame del Senato, un altro punto del contratto di governo che ci impegniamo a rispettare. Da anni tutti i partiti, dal centrosinistra al centrodestra, propongono di ridurre deputati e senatori. Finalmente passiamo dalle parole ai fatti. Confidiamo nel consenso delle altre forze politiche per approvare all’unanimità una riforma invocata a gran voce dai cittadini».

E questa volta, oltre agli alleati della Lega, un decisivo apporto potrebbe venire anche da quel che resta del Pd, che ha annunciato di voler dire si al taglio dei parlamentari da 945 a 600, previsto dal ddl della maggioranza, ma a patto che si introduca una differenziazione di funzioni tra Camera e Senato, che diverrebbe una Camera delle autonomie e di garanzia. E a tal fine ha presentato 10 emendamenti depositati nell”aula di Palazzo Madama dove è iniziato l”esame del ddl della maggioranza che taglia il numero di deputati (da 630 a 400) e dei senatori (da 315 a 200). Lo ha detto il capogruppo Dem in Commissione Affari costituzionali, Dario Parrini. Su questo punto non dovrebbero sorgere difficoltà da parte della maggioranza di governo, desiderosa di tagliare questo traguardo storico. E di proseguire poi con il taglio dei posti della politica a tutti i livelli, a cominciare con le dispendiose regioni, che in questo periodo cercano invece di potenziare i loro poteri e la loro autonomia.


Articolo tratto da Firenze Post: https://www.firenzepost.it

Permalink: https://www.firenzepost.it/2019/02/05/roma-taglio-di-345-parlamentari-la-legge-arriva-in-aula/

2013 Firenze Post