L'incontro di Nardella col premier

State of the Union: Nardella consegna a Conte il dossier AV sul sottoattraversamento fiorentino

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

FIRENZE – L’incontro the State of the Union in corso a Palazzo Vecchio è stata anche l’occasione per il sindaco Dario Nardella di consegnare al premier Giuseppe Conte, intervenuto alla manifestazione, il dossier sulla Tav che a suo tempo era stato consegnato al ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli: «Ho fatto presente al presidente Conte – ha raccontato poi il sindaco Nardella – l’importanza strategica della realizzazione del sottoattraversamento ferroviario fiorentino dell’alta velocità sull’asse Roma-Milano e per liberare i binari di superficie dell’area metropolitana».
E ha aggiunto: «Ho consegnato a Conte tutti i dati storici e quelli tecnico amministrativi relativi all’opera. Ringrazio il prefetto, Laura Lega, per avermi accompagnato e confido nella disponibilità di Conte verso la città di Firenze».
Nel dossier sono infatti elencati minuziosamente tutti i passaggi che hanno caratterizzato la vicenda sull’Alta velocità in questi 24 anni, a cominciare dall’Accordo Quadro firmato il 27 luglio 1995 tra Ministero dei Trasporti, regione Toscana, Provincia e Comune di Firenze, Ferrovie dello Stato per il potenziamento del sistema dei trasporti toscano e per l’integrazione tra linea AV e servizi ferroviari regionali e metropolitani.
Si ricordano poi i quattro passaggi dell’iter approvativo: la Conferenza di Servizi conclusa il 3 marzo 1999, che ha sancito l’assetto dell’attraversamento AV nel suo complesso; quella conclusa il 23 dicembre 2003, che ha definito l’assetto della nuova stazione AV sulla base del progetto vincitore del Concorso Internazionale di Progettazione; quella conclusa il 25 luglio 2005, che ha compiuto la definizione dell’attraversamento urbano AV con l’approvazione del progetto dello “scavalco” in prossimità della stazione di Rifredi; e infine l’approvazione del piano di utilizzo delle terre.
Il sindaco ha dichiarato di volersi impegnare perché «a Firenze non ci sia un’altra incompiuta».

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.