Calenzano: cibi etnici in deposito abusivo. Sospesa l’azienda

Nas dei CarabinieriFIRENZE – Sono intervenuti i carabinieri del Nas, insieme agli ispettori dell’Asl, per far sospendere l’attività di un’azienda specializzata nel commercio di prodotti etnici a Calenzano (Firenze). Il provvedimento è scattato a seguito di un controllo nel corso del quale è stato scoperto un deposito abusivo di
alimenti, allestito dal titolare, in un fondo di 450 metri quadrati adiacente alla ditta.

I cibi, pronti per essere commercializzati, erano stati stoccati senza aver rispettato le procedure previste dal piano di autocontrollo alimentare Haccp. Per il titolare è scattata una sanzione da 2.000 euro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.