Opportunità d'impiego in varie città

Lavoro: 11mila nuovi posti nel settore della moda. 700 a Firenze

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Moda

MILANO – Ogni anno, con cadenza regolare, appuntamenti iconici come le settimane della moda di Milano accendono i riflettori su un settore che rappresenta un vanto per il nostro Paese, un emblema della creatività e del gusto made in Italy riconosciuto in tutto il mondo. Oltre al lustro e al prestigio, quello della moda è un comparto di grande importanza per l’economia italiana,capace nel suo complesso di dare lavoro a oltre 580mila addetti nel 2018.

E in questi giorni, che precedono la Fashion Week milanese dedicata alle collezioni primavera\estate 2020, sono più di 11mila le figure ricercate in Italia nel settore, la grande maggioranza delle quali nell’industria dell’abbigliamento (quasi 5.000), seguita da quella degli accessori (circa 2.000) e delle calzature (poco meno di 800), ai quali si aggiungono i numeri significativi del retail di riferimento (3.500).

Questa l’immagine che emerge da un’indagine Jobrapido, motore di ricerca di lavoro leader nel mondo con oltre 20 milioni di lavori pubblicati ogni mese e 85 milioni di utenti registrati in 58 Paesi, in grado di elaborare il vasto e aggiornato volume di dati a propria disposizione per analizzare e comprendere le più recenti evoluzioni del mercato del lavoro in Italia – dove conta 5.8 milioni di utenti registrati e 500.000 lavori pubblicati al mese – e nelle altre nazioni in cui opera.

La Lombardia è nettamente in testa alla classifica per regioni e, con oltre 2.800 ricerche aperte, doppia il Veneto, al secondo posto con circa 1.400 posizioni. Seguono da vicino Toscana (1.300 circa), Emilia Romagna (oltre 1.200) e, un po’ più staccato, il Lazio, appena sotto quota 1.000. Tra le città, Milano batte Roma con oltre 1.200 opportunità contro 800, mentre a chiudere il podio è Firenze, con più di 700.

Tag:, ,