Firenze: Chiavi e maglia viola a Richard Gere. «Il sequel di Pretty woman? Al Teatro del Maggio»

Nardella consegna a Richard Gere la maglia viola donata da Commisso

FIRENZE – Chiavi della città di Firenze, maglia viola e polemica delle opposizioni di centrodstra e 5 Stelle in Palazzo Vecchio: ecco la giornata fiorentina vissuta ieri, 14 ottobre, da Richard Gere, attorniato dalla gente, soprattutto dalle signore che ricordano il film mito: American gigolò. Le Chiavi della Città di Firenze a Richard Gere sono state consegnate dal sindaco, Dario Nardella, «per la solidarietà che ha concretamente e pacificamente dimostrato nei confronti di coloro che soffrono, relegati ai margini della società e per il suo impegno trentennale in difesa dei diritti umani fondamentali, della libertà di pensiero e religiosa».

La risposta dell’attore è stata: «Sono emozionato, profondamente commosso ed onorato per questo riconoscimento. E’ davvero un grande onore per me». Nardella ha donato poi all’attore la maglia viola della Fiorentina con il numero 1 e Gere si è lanciato gridando Number One. Tra i doni ricevuti, anche un abbonamento per due persone alla stagione d’opera del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. «Se faccio il sequel di ‘Pretty Woman’ – ha affermato l’attore – la scena della Traviata la facciamo al Maggio e la premiere del film sempre al Teatro del Maggio».