Bellanova (IV): nel Pd troppe bande armate. Replica di Vaccari (Pd), auguri a chi nasce nel rancore e nell’odio

ROMA – «Aggredire solo il Pd, che ha consentito a chi lo fa di essere in Parlamento e al Governo, ormai è una ossessione per chi non ha argomenti e puo’ caratterizzarsi solo incontrapposizione. Un film già visto. Peraltro, dimenticandosi che chi parla male del Pd è una classe dirigente che è stata al vertice per molti anni e ha tentato di plasmare il Pd a sua immagine e somiglianza. Non resta che augurare buon viaggio a chi comincia la sua avventura con un tale carico di rancore e di odio. Il nostro avversario è la destra». Così in una nota il responsabile organizzazione Pd Stefano Vaccari replicando alle parole della  ministra Bellanova dal palco della Leopolda.

Dove la ministra aveva affermato che  «Italia Viva non è nata da una scissione ma da un scelta di chiarezza. Io le divisioni non le ho mai fatte ma in questa situazione non si poteva fare altro c’erano troppi litigi, troppe discussioni, troppe bande armate. Abbiamo fatto chiarezza, perchè siamo stanchi di litigi inutili».