Tempesta Ciara investe anche Sardegna e regioni Centro Italia

 EPA/WILL OLIVER

ROMA – La coda della tempesta Ciara, che nel fine settimana si è abbattuta sull’Europa centro-occidentale, investe anche la Sardegna e le regioni del Centro Italia. Le previsioni indicano raffiche di burrasca forte su Sardegna, Marche, Abruzzo e Molise. Molto mossi il mare di Sardegna e il Tirreno centrale.

In Corsica nella notte tra lunedì e martedì sono attese raffiche di vento a circa 200 chilometri all’ora. La tempesta Ciara, che in Germania è stata chiamata Sabine, ha provocato domenica l’interruzione dei traghetti sulla Manica, che sono ripresi lunedì mattina. In Francia, dove 42 dipartimenti sono stati posti in allerta arancione e 130 mila abitazioni sono rimaste senza corrente elettrica per la caduta delle linee, sulle cime di monti Vosgi si sono registrate raffiche a 160 km/h. All’aeroporto di Parigi Charles De Gaulle una cinquantina di voli erano stati annullati, altri 150 a Colonia e a Düsseldorf.