L'intervento del presidente della società

Coronavirus, Commisso: «Non so se la Fiorentina taglierà gli stipendi ai calciatori»

di Paulo Soares - - Cronaca, Sport, Top News

Rocco Commisso, presidente della Fiorentina

FIRENZE – La Juventus si è fatta paladina del momento, tagliado gli stipendi ai giocatori e, pare, addirittura 10 milioni a Cristiano Ronaldo. Ma la Fiorentina non sa se seguirà questa strada. Il presidente, Rocco Commisso, fa sapere: «Quella della la Juventus è una buona iniziativa, anche noi stiamo studiando un’azione per il bene del club e per il nostro futuro. La Juve e’ un esempio per tutti,
Fiorentina compresa, ma non abbiamo ancora preso in tal senso una decisione. La cosa buona di questo trauma è che ognuno si è
avvicinato di piu’ alla squadra e che la Fiorentina si è fatta umanamente piu’ forte – ha aggiunto il patron dei viola a La politica nel pallone, su Gr Parlamento – Grazie a Dio i 5-6 casi che abbiamo avuto sono risolti, le cose a Firenze stanno andando bene. Però l’emergenza non è finita, non sappiamo ancora quando arriveremo a zero casi: speriamo che al Sud, che non ha le attrezzature del Nord, il virus non arrivi».

E ancora: «Difficile, al momento, ipotizzare una data per la ripresa del campionato. Oggi pensiamo alla salute, poi parleremo di calcio.
Vedremo se ci si potrà allenare, ma c’è una grande possibilità che questo campionato non possa terminare». La Fiorentina ha raccolto oltre 700 milioni con la raccolta fondi destinata alle aziende ospedaliere cittadine.

Tag:, , , ,

Paulo Soares

Paulo Soares

redazione@firenzepost.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: