Governo, coronavirus: De Micheli annuncia Dpcm per riaperture prima di pasqua

ROMA – Un altro episodio che dimostra l’incontinenza di dichiarazioni dei ministri e l’inadeguatezza di chi li dovrebbe moderare e coordinare, cioé il premier Conte che ad ogni conferenza stampa afferma che entrerà nella storia. Per ora il suo governo, per l’emergenza coronavirus, sta passando alla storia come primatista mondiale di una situazione costellata da un numero incredibile di decessi.

Stavolta però Conte è preceduto, nelle anticipazione dell’azione di governo, non dalla solita Azzolina, ma da un’altra delle sue ministre più loquaci. Anche se anticipazioni erano già uscite dalle solite indefinite fonti di governo. La ministra delle Infrastrutture e dei trasporti, Paola De Micheli, annuncia infatti che prima di Pasqua ci sarà un nuovo Dpcm che fisserà  la possibilità di riapertura delle attività, in base ad alcuni criteri precisi: «Le analisi che stiamo facendo sono di più tipi, per filiere, per aree geografiche, per situazione oggettiva, sulla tenuta sistema sanitario territoriale. In questo momento non sono nelle condizioni di dare delle garanzie a nessuna filiera ma il prossimo dpcm, atteso appena prima di Pasqua, dovrebbe garantire alcune delle risposte. Stiamo facendo delle analisi molto approfondite sulla possibilità di mantenere il distanziamento in alcune filiere» spiega la ministra, intervenuta a Porta a Porta.