App Immuni: raggiunti 4 milioni di download, esulta la ministra Pisano, critica Meloni

ROMA – Importante per proteggerci, la App Immuni, dapprima partita in via sperimentale e poi scaricabile in tutta Italia, sta funzionando. Lo ha dichiarato la ministra dell’Innovazione Paola Pisano bacchettando le varie App regionali che in qualche modo potrebbero non permettere una raccolta uniforme dei dati. A tal proposito Pisano sottolinea quanto «È opportuno utilizzare solo una applicazione a livello nazionale, usarne di più non consente di raccogliere dati unici e individuare i positivi». Guardando oltre i confini, lo stesso concetto riguarderebbe l’Europa. «Ci stiamo lavorando. Dopo la fase test, il numero dei download sta crescendo con numeri importanti. Immuni è stata scaricata 4 milioni di volte. La macchina l’abbiamo fatta, tecnologicamente è una macchina che va, ora il pilota è un altro soggetto: il ministero della Salute e le regioni. C’è stata un’ottima armonia col ministero della Salute nella progettazione e nello sviluppo. Sono fiduciosa che si stia andando nella direzione corretta».

Nel frattempo, l’opposizione pone sette domande su Immuni. È la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni a chiedere una risposta dopo essere stata criticata per aver sconsigliato, ai propri sostenitori, di scaricare Immuni. «C’è un modo per far ricredere me (cosa poco importante) e soprattutto gli italiani (che è la cosa fondamentale)», dice Meloni in attesa di risposte.