Ospedali Covid Campania: inchiesta della procura di Napoli sulle procedure seguite dalla Regione

NAPOLI – La Procura di Napoli indaga sulla realizzazione degli ospedali Covid in Campania e ha disposto perquisizioni in merito all’appalto urgente e alla realizzazione di 72 posti letto in terapia intensiva a Napoli, Salerno e Caserta. Negli uffici di alcuni collaboratori del governatore Vincenzo De Luca sono stati acquisiti materiali e sequestrati pc, per valutare eventuali aspetti poco chiari di una vicenda nata in piena emergenza coronavirus, con lo scopo di affrontare l’aumento esponenziale dei casi anche in Campania e ovviare alla carenza di posti nei reparti di terapia intensiva degli ospedali locali.

Le persone coinvolte nella perquisizione fanno parte della task force della regione e della locale Protezione Civile, ma al momento i magistrati non hanno fornito ulteriori elementi. I magistrati ipotizzano i reati di concorso in turbativa d’asta e frode in pubbliche forniture in relazione a presunte “criticità” ipotizzate “in relazione alle procedure di aggiudicazione e di esecuzione” dei lavori per la realizzazione dell’ospedale modulare di Ponticelli. Si indaga anche con riferimento alle altre gare indette nel periodo dell’emergenza.