Lampedusa: altri 180 sbarchi. Gasparri, la Tunisia si trasferisce in Italia


ANSA / ETTORE FERRARI

LAMPEDUSA – Nuovi sbarchi a Lampedusa. Quattro imbarcazioni, con 63 tunisini complessivamente a bordo,sono state scortate in porto dalle motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza. I nuovi arrivati sono stati trasferiti presso l’hotspot di contrada Imbriacola, dove superano quota 500 le persone attualmente ospitate. Dalla mezzanotte sono stati in totale 180 i migranti arrivati sull’isola.

«In anticipo sulla visita del nostro governo a Tunisi, prevista per domani, il popolo della Tunisia ha deciso di trasferirsi in massa a Lampedusa. Questo sta avvenendo. Ed è la conseguenza dei decreti-sanatoria del governo Pd-grillini che hanno incoraggiato i clandestini e i trafficanti di persone. E conseguenza dell’annuncio di smantellamento delle poche e blande misure dei decreti sicurezza che verranno sostituite da norme pro-immigrati e pro-clandestini». Lo afferma il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri