Coronavirus: Pegaso d’oro al personale della sanità toscana. Consegna il 14 settembre a Massa

FIRENZE – La medaglia d’oro Pegaso della Regione Toscana, sarà conferita al personale della sanità per la competenza e l’impegno profusi durante tutto il periodo della pandemia da Covid 19, dalla prima emergenza alla fase attuale. L’appuntamento è fissato a Massa, lunedì 14 settembre, alle ore 10, presso l’ospedale delle Apuane, in via Enrico Mattei 21, a Massa. La cerimonia si sarebbe dovuta svolgere due settimane prima, ma venne rimandata per la morte delle due sorelline morte schiacciate da un albero, un pioppo di 4 metri, sotto la tenda a Marina di Massa

Sarà il presidente stesso della Regione Toscana, Enrico Rossi, a consegnare il Pegaso nelle mani del direttore generale della Asl Nord Ovest, in rappresentanza di uno dei territori colpiti per primi e più duramente dal virus, ma che, nonostante questo, ha saputo operare efficacemente a tutela della salute di tutti i cittadini e della risorsa-ospedale.

Il Pegaso d’Oro è un riconoscimento istituito dalla Giunta regionale nel 1993 per segnalare cittadini italiani o di altri Paesi, che hanno reso un servizio alla comunità nazionale e internazionale attraverso la loro opera in campo culturale, politico, filantropico e del rispetto dei diritti umani. Il premio consiste in una riproduzione del cavallo alato Pegaso, eletto a simbolo della Regione Toscana già a partire dalla prima legislatura, tratto, e in parte modificato, da una moneta attribuita a Benvenuto Cellini, oggi conservata al Museo nazionale del Bargello di Firenze.