Week end 26-27 settembre a Firenze e in Toscana: Giornate Europee del Patrimonio, spettacoli, eventi

Il Chiostro del Museo di San Marco, aperto sabato sera per le Giornate Europee del Patrimonio

FIRENZE

Staffetta “Una squadra per la ricerca” e Corri la vita senza corsa, ma coi musei – Sabato 26 dalle 8 alle 20 staffetta «Una squadra per la ricerca» presso il Campo Scuola  Sorgane (via Isonzo 26/B): correre in nome di tutti quei bambini e ragazzi che, a causa di una malattia, non possono farlo, per sottolineare quanto possa fare la differenza la ricerca scientifica. Organizzata dal Comando Forze Operative Terrestri di Supporto dell’Esercito Italiano, vedrà schierati circa 30 reggimenti da esso dipendenti in favore di Fondazione Città della Speranza Onlus. La charity è impegnata a sostenere la ricerca pediatrica e la diagnostica avanzata delle malattie oncoematologiche, per tutti i bambini in Italia, nel più grande polo europeo dedicato a questo ambito: l’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza. La manifestazione benefico-sportiva si terrà in contemporanea in 17 città, da nord a sud dell’Italia, per abbracciare idealmente tutti i bambini che lottano contro gravi patologie: Avellino, Bari, Bologna, Bracciano, Cagliari, Civitavecchia, Firenze, Mantova, Milano, Piacenza, Palermo, Sabaudia, Roma, Treviso, Torino, Verona e Vicenza. A Firenze correrà il personale del Battaglione Trasmissioni “Abetone”. Attività di supporto promozionale e di pubblica informazione affidata all’Istituto Geografico Militare. Sarà presente una rappresentanza di atleti della Nazionale Italiana Calcio Trapiantati che vestiranno la tuta ufficiale. Domenica 27 invece è il giorno di Corri la Vita, che quest’anno non si corre, ma che ha stampato le magliette acquistabili a 10 euro per sostenere la ricerca e combattere il fin troppo diffuso tumore al seno: indossandole, si entra gratis in un congruo numero di musei e siti artisticamente rilevanti. Dettagli sul sito della manifestazione.

Giornate Europee del Patrimonio – Sabato 26 e domenica 27 Giornate Europee del Patrimonio, dedicate al tema dell’educazione. i musei, i parchi archeologici e i luoghi della cultura ospiteranno diversi laboratori e attività didattiche e sabato 26 è prevista una apertura serale con il biglietto d’ingresso al costo simbolico di 1 euro, per una visita straordinaria nel rispetto delle misure di prevenzione dal rischio di infezione da Covid-19. Sul sito del Mibact sono pubblicati gli eventi, gli orari e tutte le informazioni per poter partecipare. Nel Museo di San Marco sabato 26 alle 20.30 c’è anche un concerto di musica antica dal medioevo al Settecento dell’Estro Armonico Fiorentino. Tra i luoghi aperti sabato sera anche le Cappelle Medicee e l’Opificio delle Pietre Dure (su prenotazione).

Bacco artigiano versione ridotta – A Firenze quest’anno non arriverà il Carro matto, ma un solo fiasco gigante: anche la festa del Bacco Artigiano è in versione Covid. Sabato 26 dalle 15.30 il corteo della Repubblica fiorentina sfilerà Palagio di Parte Guelfa e attraverserà via Calimala, via Roma e piazza San Giovanni, qui “La Cesta del Bacco”, ossia il grande fiasco con alla base decine di altri fiaschi di vino, sarà benedetta sul sagrato del Duomo, poi la carovana si dirigerà in piazza della Signoria. Alla Rufina, in piazza Umberto I, sabato e domenica si svolge il “Mercatino di Bacco”, mostra di antiquariato, oggettistica e opere di ingegno.

Gardiner e La Rondine di Puccini – Sabato 26 alle 21 al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (Piazzale Vittorio Gui; avrebbe dovuto essere nella Cavea sul tetto, ma il maltempo della settimana lo ha fatto spostare al chiuso) il grande Sir John Eliot Gardiner dirige l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino; in programma Felix Mendelssohn-Bartholdy, Sinfonia n. 3 in la minore op. 56, Scozzese e Antonín Dvořák, Sinfonia n. 8 in sol maggiore op. 88. Capienza concessa più ridotta, biglietti non più in vendita sul sito. Domenica 27 alle 15.30 al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino terza replica del «La rondine» di Giacomo Puccini. Sul podio dell’Orchestra e del Coro del Maggio ci sarà Marco Armiliato; debutta al Maggio Ailyn Pérez nel ruolo di Magda e Dmytro Popov sostituisce in tutte le recite Roberto Aronica, indisposto, nel ruolo di Ruggero. L’allestimento riprende quello che aprì con gran successo la stagione 2017-2018, ma naturalmente Denis Krief, che firma regia, scene, costumi e luci, ha dovuto operare qualche adattamento in chiave anti-covid: Magda e Ruggero non si baceranno e verrà sensibilmente sfoltita la scena del ballo da Bullier, ma resta uno spettacolo da vedere. Biglietti da 15 a 140 euro in vendita anche sul sito del Maggio.

Festival Nazionale dell’Economia Civile – Fino a domenica 27 in Palazzo Vecchio seconda edizione del Festival Nazionale dell’Economia Civile dal titolo ”Persone, luoghi, comunità: l’economia che ri-genera”. Partecipano, tra gli altri, David Sassoli, presidente del Parlamento Europeo, Sergio Costa, ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Elena Bonetti, ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia, Augusto dell’Erba, presidente di Federcasse, Maurizio Gardini, presidente di Confcooperative, Leonardo Becchetti, direttore del Festival Nazionale dell’Economia Civile e cofondatore di NeXt-Nuova Economia per Tutti, Luigino Bruni, professore di Economia all’Università Lumsa di Roma e presidente Sec – Scuola Economia Civile, Stefano Zamagni, professore di economia politica, Università degli Studi di Bologna, presidente Pontificia Accademia Scienze Sociali. In chiusura l’intervento del presidente del Consiglio Giuseppe Conte via web.

Femina Ridens – Sabato 26 alle 21.15 al Caffè Letterario Le Murate una serata di armonie vorticose e chitarre indiavolate con il live di Femina Ridens. Francesca Messina e Massimiliano Lo Sardo, con la collaborazione di Nicola Savelli alle percussioni, presenteranno alcuni brani in anteprima del loro terzo album in uscita nel prossimo autunno per Radici Music Records. Il live è liberamente ispirato alla musica profana medievale: canzoni trobadoriche, virelai, ballate trecentesche e canti goliardici scritti tra il X e il XIV secolo.

Caro Andrea – Nemmeno nell’anno della pandemia l’Orchestra della Toscana (ORT) rinuncia a «Caro Andrea», l’appuntamento commemorativo della spalla e cofondatore dell’orchestra Andrea Tacchi prematuramente scomparso nel 2016. Sul palco del Teatro Verdi (via Ghibellina 99) di alterneranno musicisti dell’ORT e non solo: diverse formazioni e gruppi da camera (duo viole, duo violoncello e pianoforte, quartetto d’archi, ORT Attack), e orchestra si esibiranno in musiche di Fauré, Prokof’ev, J.S.Bach, Čajkosvkij, Piazzolla, e altri. Per questa edizione nell’anno delle norme anti-covid il concerto si svolgerà solo in orario serale, domenica 27 alle 21, sempre a ingresso libero e offerta libera e facoltativa, ma con prenotazione obbligatoria. Posti al momento esauriti, ma qualcuno che rinuncia all’ultimo c’è (quasi) sempre; info 055 0681726.

Happening! – Dal 25 settembre al 4 ottobre alla Manifattura Tabacchi (via delle Cascine 33) c’è Happening!, festival ideato e curato dall’artista multidisciplinare e regista Letizia Renzini, prodotto e realizzato da NAM – Not A Museum: uno spazio per gli artisti, un luogo flessibile che li mette in condizione di esplorare diverse tipologie di collaborazioni e inventare nuove forme d’arte. In questo contesto Happening! rappresenta il primo evento-manifesto di NAM. La commistione tra diverse discipline artistiche, la forte specificità delle performance e delle installazioni rispetto agli spazi di Manifattura Tabacchi, la creazione di una comunità temporanea attraverso l’arte, l’interazione con l’ambiente naturale, si concentrano infatti all’interno di un unico accadimento, che rende lo spettatore parte del processo creativo nel suo svolgersi. Tra gli eventi di questo weekend il primo spettacolo italiano dell’artista e compositrice newyorkese Jessie Marino. Il programma e tutti gli appuntamenti di Happening! sono disponibili su: www.manifatturatabacchi.com/eventi/happening/

Cirk Fantastik al Tuscany hall – Sabato 26 il festival di circo contemporaneo Cirk Fantastik 2020 è al Tuscany Hall (Lungarno Aldo Moro) con lo spettacolo Malamat della compagnia Circo El Grito. Apertura porte ore 19.30 con aperitivo e dj set, inizio spettacolo ore 21. Musica, equilibrismi, danze e costumi d’Oriente. Biglietti 12 euro; prenotazioni al 3891824669.

Musica per Santa Croce – Domenica 27 alle 12 Luca Provenzani (violoncello) e Amerigo Bernardi (contrabbasso), entrambi colonne portanti dell’ORT, eseguono la Sonata per violoncello e contrabbasso di Sammartini e il Duetto per violoncello e contrabbasso di Rossini. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

A.Gi.Mus. al Quartiere 5 – Presso l’Auditorium Ottone Rosai (via dell’Arcovata, 6) domenica 27 alle 11 (non 10.30, come gli appuntamenti domenicali di “Careggi in Musica”) si esibirà in concerto il duo formato da Virginia Ceri al violino e Francesca Giovannelli al pianoforte. Virginia Ceri è spalla dell’ORT – Orchestra della Toscana e numerose sono le sue partecipazioni nello stesso ruolo con le più importanti orchestre italiane, tra cui l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano dove ha lavorato sotto la direzione di Riccardo Muti. È fondatrice e Presidente del Centro Musicale Suzuki di Firenze. Francesca Giovanelli, concertista e docente al Conservatorio Frescobaldi di Ferrara, è anche lei parte del corpo docenti del Centro Musicale Suzuki di Firenze, realtà d’eccellenza per i corsi di strumento per bambini in età pre-scolare. In programma musiche di Satie, Massenet, Paganini, Brahms, Beethoven.

Visarno Market – Sabato 26 e domenica 27 all’Ippodromo del Visarno (piazzale delle Cascine – Parco delle Cascine; ingresso vicino alla Facoltà di Agraria) dalle 11 alle 21, a ingresso libero, torna il Visarno Market, mostra-mercato diventata un must. Due giornate tra stand di espositori provenienti da tutta Italia: abbigliamento e arredamento vintage, bigiotteria e oreficeria artigianale, dischi rari e da collezione, arti grafiche… Non mancano l’area relax, il punto ristoro (panini gourmet, tigelle, gelato thai, crēpes e altre golosità dello street food, anche in versione vegetariana), la musica e tanti eventi: sabato 26 il Restarters Party per imparare a riparare piccoli elettrodomestici, il laboratorio di riuso per bambini Creativi In Erba, le installazioni temporanee di poesie a cura di MEP, le interviste musicali della rivista Edera; domenica 27 i live painting del collettivo Calimaia e il laboratorio per bambini Birthday Box Workshop. Visarno Market si svolge nel rispetto delle norme anti-Covid.

Wine Art – Domenica 27 dalle 10 alle 21 c’è Wine Art, giornata che vedrà l’unicità dell’artigianato fiorentino sposare la qualità dei vini delle cantine del Consorzio del Chianti. Tre luoghi per quindici eccellenze artigiane in mostra mercato: Chalet Fontana (Viale Galileo 7), Semiottagono Murate (Piazza Madonna della Neve 8), Palazzo Budini Gattai (Via de’ Servi 51); le cantine del consorzio del Chianti offriranno degustazioni dei loro vini più pregiati. E sarà la chef Enrica Della Martira a firmare i menù che accompagneranno ogni wine taste.

Florence Cocktail Week – Termina domenica 27 la Florence Cocktail Week 2020 dedicata al “bere responsabile e di qualità”, valorizzando il territorio; eventi gratuiti e a pagamento.

Florence Korea film Fest – Sabato e domenica quarta e quinta giornata della 18a edizione del festival del cinema coreano al Cinema la Compagnia in via cAvour, con tre proiezioni al giorno. Info e programma www.koreafilmfest.com; Cinema La Compagnia: 055 268451.

Giornata europea delle lingue online – La “Giornata europea delle lingue”, iniziativa del Consiglio d’Europa e dell’Unione europea, si svolge ogni anno il 26 settembre per promuovere la diversità culturale e linguistica del nostro continente e l’apprendimento delle lingue. Quest’anno niente appuntamenti dal vivo, ma ci si può collegare su meet.

Festa dello Sport nel Q5 e inaugurazione centro Gav a Firenze sud – Al Palamattioli (via Benedetto Dei) sabato e domenica dalle 16 alle 19 Festa dello Sport del Quartiere 5, per far provare ai bambini in tutta sicurezza le discipline sportive più diverse. In via Gran Bretagna, zona Gavinana sabato 26 si inaugura il nuovo Centro giovani Gav con stand per provare le arti marziali, yoga, danza classica, ginnastica posturale e tango oltre a laboratori per bambini. Informazioni sul sito del Centro Gav.

Mercatini – Domenica 27 dalle 8 alle 20 in Piazza Santo Spirito c’è Santo Spirito in Fiera. Sabato e domenica dalle 9 alle 19.30 in piazza dei Ciompi mercatino di fumetti e dischi (anche per vendere e scambiare i propri) che mette in mostra inoltre accessori e vestiti vintage; il caffè letterario del Vecchio Conventino (via Giano della Bella) organizza domenica 27 dalle 12 alle 20 Only Usato, mercatino con sfilate vintage, dj set e tagli di capelli express. Ingresso libero. Sabato 26 in San Lorenzo Florentia rifiorisce per scoprire le botteghe del quartiere, con omaggi per i visitatori, installazioni, dimostrazioni dal vivo degli artigiani di Firenze e micro-eventi diffusi (la mappa degli eventi al check point in via San Zanobi 122 rosso).

Mostre – Al Museo Novecento (Piazza Santa Maria Novella) mostre personali dedicate a Mario Mafai e a Francesca Banchelli, entrambe aperte al pubblico fino al 12 ottobre. Un dittico espositivo all’insegna del coraggio e della passione per l’arte: un maestro del Novecento e una giovane artista del nostro tempo. A Palazzo Strozzi fino al 1 novembre mostra su Tomas Saraceno, con visite guidate ogni domenica pomeriggio alle 16.30 riservate ai soci di Unicoop Firenze e comprese nel biglietto di ingresso. A Palazzo Medici Riccardi (via Cavour, 1) c’è la mostra «Tutankhamon, Viaggio verso l’eternità», allestita nella Galleria delle Carrozze (accesso da via Cavour n. 5), che resterà visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 20 (con prenotazione obbligatoria via telefono al 392 0863434 per gruppi superiori alle 5 persone). Un’esperienza totalmente immersiva che, grazie alle fedeli riproduzioni provenienti dal Cairo, i reperti originali messi a disposizione dal Museo Archeologico Nazionale di Firenze, di cui alcuni inediti, la tecnologia 3D e l’innovativa Realtà Virtuale, rivelerà tutti i segreti della Tomba di Tutankhamon facendone conoscere i tesori incredibili destinati ad accompagnare il giovane faraone nel suo ultimo viaggio. Sempre a Palazzo Medici Riccardi è riaperta fino al 18 ottobre la mostra fotografica «Peterson – Lavine. Come as you are: Kurt Cobain and the Grunge Revolution», inaugurata lo scorso marzo e subito chiusa per l’emergenza coronavirus. La mostra presenta oltre 80 foto, tra cui alcune inedite, di Charles Peterson e Michael Lavine: un viaggio nella storia della scena musicale grunge e in quella del suo eroe, Kurt Cobain. Alla Manifattura Tabacchi (via delle Cascine) ultimi giorni della mostra d’arte contemporanea “La meraviglia” (ingressi contingentati); ha riaperto anche La digital exhibition Inside Magritte nell’ex chiesa di Santo Stefano al Ponte (orario 10–18). A Palazzo Pitti mostra dedicata a Giovanna Garzoni.  Al Museo Bardini fino al 21 dicembre 2020 mostra dedicata a Kevin Francis Gray. Al Museo Stibbert (via Stibbert 26) per tutto luglio ogni domenica alle 11 “Gli oggetti raccontano”, attività dedicata ai più piccoli per conoscere il museo divertendosi. Prenotazione obbligatoria: biglietteria@museostibbert.it, 055 486049, € 6,00 a persona. Al Museo Marino Marini (Piazza San Pancrazio) mostra «Di squali e balene». Al Museo Stefano Bardini (Costa San Giorgio 2) fino al 21 dicembre c’è la mostra Kevin Francis Gray (Armagh, nell’Irlanda del Nord, 1972). “Le opere di Kevin Francis Gray richiamano la scultura più classica, fatta di perfezione tecnica e tensione – sottolinea la curatrice Antonella Nesi- verso una bellezza estetica impeccabile. Per questo motivo le sue sculture possono dialogare con i marmi ellenistici, con le essenziali forme scultoree medievali, con la perfetta forma rinascimentale della collezione plastica del Museo Stefano Bardini”. Il celebre antiquario ebbe infatti un particolare riguardo alla scultura, collezionando grandi capolavori con nomi di assoluta eccellenza, da Tino di Camaino a Nicola Pisano, da Donatello ad Andrea della Robbia. La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Gli Ori. Orario mostra: Venerdì / Sabato / Domenica /Lunedì: 11.00-20.00 (ultimo ingresso ore 19.00) BIGLIETTI € 7,00 – Biglietto intero € 5,50 – Biglietto ridotto (18-25 anni e studenti universitari) Gratuito – fino a 18 anni; gruppi di studenti e rispettivi insegnanti; guide turistiche, iscritti al Corso di Guida Turistica 2017 e interpreti; disabili e rispettivi accompagnatori; membri ICOM, ICOMOS e ICCROM. Gli ingressi sono contingentati e si consiglia perciò di prenotare collegandosi alla biglietteria ufficiale  sul portale http://bigliettimusei.comune.fi.it/ Card del Fiorentino (€ 10, accesso per un anno ai Musei Civici Fiorentini). Si è inaugurata nella Basilica di Santo Spirito la mostra «Lorenzo Puglisi | Davanti a Michelangelo. Crocifissione, umanità, mistero»; organizzata da Francesca Sacchi Tommasi di Etra studio in collaborazione con ArtCom Project, la mostra propone l’esposizione del dipinto di Puglisi raffigurante la Crocifissione a fianco del famoso Crocifisso ligneo, opera giovanile di Michelangelo Buonarroti, nella Sagrestia della Basilica fiorentina. La mostra resterà visibile fino al 1° novembre.

SESTO FIORENTINO (FI)

Al Teatro della Limonaia (via Gramsci 426) sabato 26 e domenica 27 alle 20.30 e alle 22 per Intercity Festival 2020 «La seconda volta» di Marco Calvani, regia Marco Di Costanzo, con Domenico Cucinotta e Miriam Russo; scene e costumi Alexandra Auer; prima europea. Causa emergenza covid-19 i posti sono limitati; consigliata la prenotazione. Biglietti 12 / 10 euro.

Sabato 26 e domenica 27 in centro prima edizione di Fiorinfiera, mostra mercato di piante e fiori con espositori del settore florovivaistico e aziende agricole provenienti da tutta la Toscana.

Sabato 26 e domenica 27 a Villa Gerini di Colonnata c’è la mostra-mercato In villa con gli artigiani.

FIESOLE (FI)

Domenica 27 Giornata degli etruschi, con iniziative gratuite su prenotazione: passeggiate guidate all’alba e al tramonto, visite guidate nel museo archeologico, laboratori di argilla e incisione per bambini. Programma e contatti per le prenotazioni sul sito dei Musei di Fiesole.

COMPIOBBI – FIESOLE (FI)

A Compiobbi dal 24 al 27 settembre sagra del tortello; stand dalle 19.30; nel menù anche carne alla brace e pizza. Consigliato prenotare allo 055 6593671.

SAN DONNINO – CAMPI BISENZIO (FI)

A San Donnino (Campi Bisenzio), in via delle Molina 56b, sabato 26 e domenica 27 Sagra della tagliata e della pecora.

SCANDICCI (FI)

Sabato 26 alle 21 al Teatro Studio di Scandicci (via Donizetti 58) doppio appuntamento per Fabbrica Europa con le performance firmate dai giovani coreografi Leïla Ka e Alexandre Fandard, che presentano le loro nuove creazioni: “C’est toi qu’on adore” e “Très loin, à l’horizon”. Biglietto per la serata € 12 / € 10. Capienza limitata. Prevendita online su www.ticketone.it o presso PARC (piazzale delle Cascine 7 Firenze) dal martedì alla domenica h 18.00 > 20.00 o sul luogo dell’evento da 1 ora prima dell’inizio spettacolo salvo disponibilità.

Primo weekend della Fiera di Scandicci, che per l’edizione covid inizia prima e dura più a lungo: 300 espositori e ingresso gratuito, ma con mascherina e ingressi contingentati. In Piazza Matteotti c’è Vetrina antiquaria.

IMPRUNETA (FI)

Niente Festa dell’uva tradizionale, l’ultima domenica di settembre, ma ci sarà il peposo day: una sfida tra rioni a chi lo prepara meglio..

CARMIGNANO

Sabato 26 dalle 17 alle 23, domenica 27 dalle 11 alle 21 e il 29 Settembre gli spazi del centro storico di Carmignano si animeranno, fra eventi e momenti di festa con Sognando San Michele. Mostra Fotografica alle Ex Cantine Niccolini, sugli ultimi 40 anni della festa, video nella Sala Consiliare con le immagini più belle degli ultimi decenni, esibizioni del Gruppo Storico di Carmignano, spettacolo pirotecnico, esposizione strutture e abiti rionali, ciuchini… Ingresso libero. Le offerte raccolte all’ingresso della Mostra fotografica e della proiezione video saranno devolute ​alle associazioni del territorio per il sostegno alle persone in difficoltà.

PRATO

Giornate conclusive di Contemporanea Festival: sabato 26 alle 11 nella Sala consiliare Palazzo Banci Buonamici presentazione del N. 0 de“La Falena”,  rivista di Critica Teatrale in versione cartacea e online che il Teatro Metastasio ha iniziato a pubblicare con la complicità di alcuni critici, tentando di coniugare riflessione estetica, attenzione alle politiche del nostro “sistema spettacolo” e sensibilità all’apertura del teatro alla società contemporanea. Al Teatro Fabbrichino sabato 26 alle 18, lo sciatore in origine e ora coreografo e danzatore Marco Chenevier dà vita a Purgatorio, un lavoro che mette insieme sci e danza e che tratta lo scivolamento, l’estasi del salto, del volo, la velocità, la leggerezza, il vento, il lungo lavoro in cui un individuo s’impegna per raggiungere, o semplicemente avvicinarsi, all’eleganza di un gesto. A Palazzo Datini sabato 26 alle 18 e alle 20  Massimiliano Civica replica il debutto in prima assoluta de L’angelo e la mosca commento sul teatro di grandi mistici, conferenza-spettacolo. Al Teatro Magnolfi sabato 26 alle 18.30 e 20.30 e in replica domenica 27 alle 19.30 con il dispositivo immersivo di Book is a book is a book, gli svizzeri Trickster-p presentano una performance che mette al centro l’oggetto libro e invita lo spettatore a muoversi tra le pagine per un’esperienza che lo proietta altrove dilatando la sua sfera percettiva. Con Memento mori o la celebración de la muerte alle 21.30 al Metastasio il drammaturgo e regista franco-uruguaiano Sergio Blanco presenta un monologo sotto forma di conferenza che, attraverso la proiezione di una serie di scatti della famosa fotografa uruguaiana Matilde Campodónico, apre le porte ad una mostra sulla morte. Una performance non semplicemente sulla morte in sé, ma sull’intimo modo in cui il suo autore la vive attraverso il dolore e il tormento, il piacere e il diletto. Domenica 27 alle 17, allo spaziok, alle  20 all’Ex Cinema Excelsior la danza di Claudia Caldarano dà vita a Riflessioni. come scomparire davanti ad uno specchio. Con Fenomeno domenica 27alle 18.30 all’ex Cinema Excelsior, riscoprendo i diari d’infanzia e facendo eco ai suoni di un’epoca – gli anni ’70 – la danzatrice e coreografa con disturbi all’udito Laura Simi esplora il suono per capire come il suo modo di danzare, d’esprimere sé stessa, potrebbe esserne influenzato. Al Teatro Fabbricone, domenica 27 settembre alle 20  in scena in una versione da solista di Chroma_don’t be frightened of turning the page, Alessandro Sciarroni lavora sul concetto di turning, termine inglese che viene tradotto e rappresentato in maniera letterale, attraverso l’azione del corpo che ruota intorno al proprio asse e che si sviluppa in un viaggio psicofisico emozionale, in una danza di durata, nella stessa maniera in cui turning significa anche evolvere, cambiare. Tutto il programma e le info su www.metastasio.it

POPIGLIO (PT)

All’insegna della musica d’autore, si conclude al Teatro Mascagni di Popiglio, sabato 26 alle 21.15, “Spazi aperti. Ricominciare… in montagna”, promosso da Associazione Teatrale Pistoiese con la collaborazione dei Comuni di San Marcello Piteglio e Abetone Cutigliano. Il teatro incrocia musica e poesia nello spettacolo Io, tu e le altre, un percorso di sguardi sulle donne, donne comuni e donne speciali, che ne hanno incarnato il ruolo chiave, tra forza e fragilità: un progetto firmato da Chiara Riondino Claudia Tellini, che ne sono protagoniste con lo spessore delle proprie voci, affiancate dalla chitarra di Maurizio Geri e dal contrabbasso di Nicola VernuccioLo spettacolo era già stato programmato nel marzo scorso all’interno della stagione invernale del Mascagni, ma fu sospeso per l’emergenza sanitaria nazionale imposta dal Covid-19. Dalla mondina all’operaia Vincenzina, alla casalinga vittima di violenza, alla donna di strada, alla combattente di Kobane, all’adolescente che si guarda nello specchio preda delle proprie fantasie e attese, toccando personaggi reali e simbolici, fino alle donne speciali e famose, dall’astronoma Henrietta Swan Lewitt, alla cantante e ricercatrice Caterina Bueno, all’uragano Piaf, all’attivista poetessa Alfonsina Storni, o a Beatrice di Pian degli Ontani, poetessa pastora: tanti ritratti per capire meglio il mondo della donna e per comprendere quante occasioni abbia perduto l’umanità di puntare anche su di lei, come si è fatto con l’uomo. L’uomo, antagonista o complice, amato o detestato, stimato o temuto, con il quale la donna condivide la sua avventura nel mondo. Biglietto euro 10 / 5. Prevendita Teatro Manzoni di Pistoia 0573 991609 – 27112 dal martedì al venerdì ore 16/19 e sabato ore 11/13.

LUCCA

Fino al 4 ottobre c’è il Lucca Film Festival e Europa Cinema; programma e dettagli sul sito della manifestazione. Come sempre, a fianco delle proiezioni, ci sono eventi espositivi dedicati al mondo del cinema. Quest’anno le mostre sono due: alla limonaia di Palazzo Pfanner l’esposizione Alberto Sordi, Fellini e i Vitelloni: 100 anni insieme, un omaggio ai due giganti del cinema, attraverso manifesti originali dei loro film, i dipinti che li hanno ispirati, locandine, fotobuste, bozzetti, libri, foto di scena, colonne sonore in vinile e cd, tutto proveniente dalla collezione privata del lucchese Alessandro Orsucci. Da Olio su Tavola Art Gallery c’è L’amore durante la fine del mondo, una raccolta di tecniche miste di Antonio Sidibè dedicata alla relazione tra cinema, letteratura ed altre arti. Entrambe le mostre apriranno al pubblico il 25 settembre. Quella di Palazzo Pfanner proseguirà fino al 15 ottobre, quella di Olio su Tavola andrà avanti fino al 4 ottobre.

CASCIANA TERME (PI)

Sabato 26 alle 21.30 per Utopia del buongusto presso il Teatro Verdi a Casciana Terme Guascone Teatro presenta «STRAMILLY, memorie di una diva» di e con Adelaide Vitolo; Emiliano Benassai al piano. Regia di Andrea Kaemmerle. Milly è stato un personaggio unico nel panorama artistico italiano, nella sua lunghissima carriera di attrice cantante è passata dall’avanspettacolo alla rivista, dall’operetta ad attrice dei film dei “telefoni bianchi”, dai varietà televisivi del sabato sera al teatro e cinema impegnato. Questo spettacolo è un omaggio alla sua arte, alla sua musica ma soprattutto è il ricordo di una donna straordinariamente ironica, forte, emancipata e indipendente che in 60 anni di carriera si è sempre mantenuta in una dimensione di sorprendente modernità. Ingresso 8 euro. Info e prenotazioni 3280625881 – www.Guasconeteatro.it Dalle 20 cena convenzionata presso il Gran Caffè delle terme: menù fisso 15 euro, su prenotazione.

SIENA

Fino a mercoledì 7 ottobre rimane scoperto il pavimento del Duomo di Siena, capolavoro unico realizzato con la tecnica del commesso marmoreo, su disegni di vari artisti fra cui come Domenico di Bartolo, Matteo di Giovanni, Domenico Beccafumi, Pinturicchio: 56 tarsie con la Sapienza come tema centrale. Il Duomo di Siena è aperto alle visite dalle 10.30 alle 18 dal lunedì al sabato e, durante il periodo della scopertura del pavimento, la domenica dalle 9.30 alle 18 (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura). I biglietti per visitare la cattedrale costano 8 euro, ridotto 6 euro (gruppi e scolaresche), gratis invece per bambini fino ai 6 anni, disabili, religiosi, giornalisti accreditati, studenti dell’Università di Siena e Università per Stranieri, residenti e nati nel Comune di Siena. L’Opa Si Pass (biglietto cumulativo che permette di visitare cattedrale, pavimento e Libreria Piccolomini, Museo dell’Opera e panorama dal Facciatone, Cripta sotto il Duomo e Battistero) costa 15 euro tra il 18 agosto e il 15 ottobre; se si aggiunge la Porta del cielo (il percorso per vedere dall’alto l’interno e l’esterno della cattedrale) si sale a 20 euro. Dettagli e biglietti sul sito dell’Opera del Duomo.

CORTONA (AR)

Conferenze, letture portfolio, visite guidate e talk: la decima edizione di Cortona On The Move non è ancora finita; dal 24 al 26 settembre Finissage in via Dardano 5. Ingresso gratuito agli eventi, ma bisogna prenotare via web.

SATURNIA (GR)

Sabato 26 si chiude il Saturnia Film Festival, festival internazionale dei cortometraggi a ingresso libero con prenotazione obbligatoria. Programma e info logistiche sul sito della manifestazione