Firenze: assembramento in centro per gli acquisti, ammonimento di Nardella

Dalla pagina facebook di Emiliano Fossi

FIRENZE – Approfittando della giornata festiva e del fatto che i negozi sono aperti  il centro di Firenze si è riempito di persone, chi per fare una semplice passaeggiata e chi per gli acquisti di Natale. Su Facebook, era intervenuto anche il sindaco di Firenze Dario Nardella, mettendo in guardia dagli assembramenti:  «Nessuno vuole impedire di comprare i regali di Natale, ma dai comportamenti di ciascuno dipende il futuro di tutti.  Anche questa domenica avremo più controlli, a partire dagli accessi alla città. Ma dobbiamo tutti organizzarci, facciamo acquisti mirati nei negozi evitando affollamenti e passeggiate. Torneremo a godere della bellezza della nostra città quando tutto sarà finito, ora dobbiamo pensare alla salute nostra e dei nostri cari, senza rischi inutili. Il numero dei contagi è ancora alto e purtroppo l’Italia è in cima alla classifica europea per numero di morti. Viviamo questo periodo usando il buon senso. Il rispetto per gli altri e per chi amiamo rimane il regalo più grande».

Critica fortemente l’accaduto il sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi: «Così non va. Firenze, ora. Come Roma e Milano ieri. Siamo a 60.000 morti, la seconda ondata – dopo gli errori estivi – ne ha provocati già decine di migliaia. Quanto ancora serve per capire che ogni errore ci costa vite umane? Che ogni comportamento individuale sbagliato, sommato a quello degli altri, può fare danni enormi, alla comunità e all’economia? Serve responsabilità di tutti. Cittadini e istituzioni.   Basta polemiche, basta messaggi sbagliati, basta superficialità».